Kme, Lega Nord: “Regione agevoli incontro dei sindacati con il ministero”

Futuro Kme, interviene la Lega Nord. “Dopo aver lasciato, ormai due anni fa, lo stabilimento montano pistoiese di Campo Tizzoro – affermano Elisa Montemagni e Simone Simonini, rispettivamente consigliere regionale e segretario della Mediavalle-Garfagnana della Lega – la Kme ha, come noto, attualmente impianti a Fornaci di Barga, Firenze e Serravalle Scrivia”. “I sindacati – proseguono gli esponenti leghisti – fortemente preoccupati della non certamente brillante situazione aziendale chiedono di poter colloquiare direttamente e strettamente con la proprietà, chiamando pure in causa il ,inistero competente. Non bisogna assolutamente minimizzare l’accorato appello dei rappresentanti dei lavori che vivendo quotidianamente la realtà produttiva, sono a perfetta conoscenza delle eventuali criticità che potrebbero poi sfociare in una manifesta e difficilmente gestibile crisi della Kme. Pertanto riteniamo doveroso ed urgente che la Regione appoggi quanto richiesto dal coordinamento sindacale del gruppo e si adoperi affinchè si apra immediatamente un tavolo allargato che analizzi il presente e le reali prospettive della azienda che, come detto, ha due sedi in Toscana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.