Rifiuti a Coreglia, partita la diffida per le ditte

Novità sulla querelle dei rifiuti a Coreglia. Dal palazzo comunale ieri (6 agosto) è partita, infatti, la diffida nei confronti della vecchia società affidataria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e della subentrante affittuaria del ramo di azienda che opera dal 24 luglio. “La diffida è secca e perentoria – dice l’assessore al settore Sabrina Santi – si diffida a dare piena attuazione a tutta una serie di disposizioni dettagliatamente elencate in apposita nota, affinchè sia garantita la corretta gestione e prosecuzione del servizio come da capitolato d’appalto”.

“Non c’è più margine di manovra per tollerare ulteriori inefficienze nella gestione del servizio – prosegue l’assessore Santi – D’intesa con la giunta e il competente ufficio, se al termine del tempo concesso (sette giorni) la ditta non avrà ottemperato, si procederà mediante azione sostitutiva (articolo 12 del capitolato d’appalto), ovvero previa ordinanza sindacale si affiderà ad altra ditta la gestione del servizio, con l’applicazione delle conseguenti penali, avvio del procedimento per inadempienza contrattuale e se dovessero riscontrarsi gli estremi della interruzione di pubblico servizio, la segnalazione all’autorità giudiziaria”.
Ancora disagi dunque, ma l’Amministrazione non abbassa la guardia e confida che la vicenda possa essere ricondotta in tempi brevi alla normalità.
“Intanto c’è una buona notizia – conclude l’assessore Santi – Ho appreso proprio oggi che il nostro Comune è stato inserito fra i soggetti beneficiari per il finanziamento da parte della Regione Toscana per l’attivazione del servizio di raccolta Rsu e differenziati con il sistema del porta a porta per le frazioni del fondovalle e con il sistema delle isole di prossimità nelle frazioni montane. Una bella boccata di ossigeno, frutto di un grande impegno da parte dei nostri uffici, che consentirà di affrontare la nuova gara di appalto contando su un importante contributo a carico della Regione Toscana e quindi contenere i costi a carico dell’utenza. A fronte di questa critica situazione, l’assessore ringrazia la cittadinanza per la comprensione dimostrata che, non è andata oltre a qualche formale critica, e assicura che sarà fatto tutto il possibile per superare l’emergenza ed organizzare per il futuro prossimo un moderno ed efficiente servizio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.