Quantcast

Incidente in galleria, ma è solo un’esercitazione foto

Esercitazione di protezione civile nella notte appena trascorsa, in Garfagnana. Nella galleria del Lupacino è stato simulato un incidente relativo a un treno regionale proveniente da Aulla, in direzione Lucca, con a bordo 50 passeggeri, fermo all’interno della galleria, lato Piazza al Serchio, per l’urto con dei residui murari collassati dalla canna fumaria della galleria per un dissesto idrogeologico.

Il treno – nella simulazione ricreata – avrebbe così riportato danni che hanno determinato il blocco del convoglio con la presenza di feriti a bordo (‘impersonati’ dai molti volontari che hanno partecipato per rendere possibile l’esercitazione).
Il personale del treno è entrato in contatto con la Sala operativa di Rete Ferroviaria Italiana e sono state effettuate delle prove per un pronto intervento dei soccorsi. L’esercitazione ha avuto lo scopo di testare il piano di emergenza esterno in caso d’incidente all’interno della galleria ferroviaria che ha una lunghezza di 7515 metri, è percorsa da un unico binario in linea non elettrificato e si sviluppa con un andamento non rettilineo.
I vigili del fuoco che hanno partecipato all’esercitazione con il dispositivo ordinario di soccorso hanno testato importanti obiettivi per la pianificazione delle attività di soccorso in galleria.
Tra questi le comunicazioni interne ed esterne, tra le quali quelle con Rti tramite delle radio fornite proprio da Rfi, verificare i tempi di arrivo delle squadre, testare le capacità operative all’interno di uno scenario ferroviario sia bordo treno che lungo la linea in galleria, testare le peculiarità relative al ruolo del Dts, verificare le capacità di coordinamento del proprio personale con quello del 118, ferroviario e di altre forze nel quadro di un’emergenza complessa. L’esercitazione e’ stata resa ancora più complessa dalle basse temperature della nottata.
Presente anche personale della Prefettura, della Provincia e il sindaco di Piazza al Serchio.
L’esercitazione è terminata intorno alle 3 della notte,  con soddisfazione da parte di tutti, sia per il buon esito organizzativo, sia per i numerosi spunti che saranno oggetto di approfondimento e di miglioramento per la pianificazione dell’emergenza esterna e del soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.