Musica alta dal locale, scatta raccolta firme in Mediavalle

Un noto locale della Media Valle del Serchio nel mirino di un gruppo di residenti. Che hanno avviato una raccolta firme per chiedere un intervento che mitighi i problemi di acustica.
“Purtroppo – scrive un gruppo di residenti – la musica alquanto elevata fa vibrare le nostre finestre e molte persone si lamentano che non possono dormire. Il problema è incrementato in questo ultimo periodo, rispetto agli anni recenti quando la musica era meno alta, le finestre avevano meno vibrazioni. Capisco il divertimento dei ragazzi, ma un locale del genere andrebbe posizionato lontano dai centri abitati per non creare questi problemi”.

“Inoltre la questione si amplifica dal momento in cui i ragazzi creano vero e proprio degrado sia durante sia nel post chiusura del locale, a volte fino all’alba – prosegue la nota – Urlano, schiamazzano, si sentono male lungo tutte le vie limitrofe buttando siringhe, cocci di vetro di qualche bottiglia, bicchieri di plastica, escrementi, preservativi lungo le nostre vie e all’interno dei giardini delle nostre abitazioni. La paura più grande è stata al momento in cui alcune mamme, aspettando il rientro dei ragazzi, hanno notato che alcuni che si infiltravano nelle nostre stradine nascondendo borse/zaini sospetti dietro i nostri bidoncini che vanno esposti per la raccolta porta a porta”.
“Molte persone, mamme comprese – conclude la nota – si stanno lamentando anche a chi di competenza, ma non ricevono molta considerazione e ci sentiamo poco protetti. Chiediamo quindi una partecipazione a stilare un elenco di firme per far abbassare il suono delle casse e un maggiore controllo delle stradine. Ci sentiamo davvero vulnerabili e non presi in considerazione in questo momento. Spero che anche gli altri possano capire la nostra situazione e aiutarci con la raccolta firme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.