Consiglio Bagni di Lucca, Progetto Rinascimento lascia l’aula

Consiglio comunale a Bagni di Lucca, gesto eclatante di Progetto Rinascimento, che è uscito dall’aula.

“Il gesto di abbandonare il consiglio comunale – dice – oggi si spiega analizzando quello che è accaduto nel precedente, l’apice di una mancanza di rispetto nei confronti di tutta la minoranza. Sentirsi dire e ripetere “La minoranza stia al suo posto” non può essere accettato. Vedersi togliere la parola parlando di temi sociali e importanti (nello specifico dello scorso consiglio, sulla disabilità) non può essere accettato. Cadere sempre e solo negli attacchi personali, non può essere accettato. Chiedere condivisione e trovare invece sempre e solo la scelta di divergenza su qualsiasi tema, anche quelli condivisi, presentando piuttosto una mozione fotocopia e accusando gli altri di copiare, non può essere accettato.
Si chiede rispetto, si chiede libertà di espressione e coinvolgimento nei progetti condivisi”.
“Oggi la maggioranza – conclude Progetto Rinascimento – ha avuto di fronte il silenzio di quelle bocche che vorrebbero sempre cucire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.