Maxi frana di Arni, si studia la viabilità alternativa

Sarà fatta la mappa delle condotte idriche della Garfagnana. Proseguono le ispezioni per accertare le cause dello smottamento

Prosegue l’azione di monitoraggio e coordinamento delle operazioni a seguito della maxi frana che ha coinvolto nella notte di sabato 1 febbraio la via provinciale Garfagnana – Versilia. Su questa urgenza, al fine di adottare misure a tutela della pubblica incolumità e fare il punto della situazione, si è tenuto un incontro in Prefettura a Lucca al quale hanno partecipato i rappresentanti della Provincia di Lucca, dell’Unione Comuni Garfagnana, dei Comuni di Castelnuovo di Garfagnana, Careggine e Vagli Sotto, la direzione difesa del suolo e protezione civile della Regione Toscana, la direzione dell’Ufficio tecnico per le dighe di Firenze e Enel Green Power.

L’incontro, presieduto dal prefetto di Lucca Francesco Esposito, si è rivelato particolarmente costruttivo e ha consentito agli enti locali di conoscere dettagliatamente lo stato di avanzamento delle ispezioni in corso necessarie a determinare le circostanze che hanno causato il fatto e che richiederanno ancora alcuni giorni per accedere in sicurezza all’interno della montagna dove scorre la condotta. E’ stata l’occasione per illustrare ai rappresentanti degli enti il sistema di monitoraggio delle condotte che dovrà essere oggetto di una attenta valutazione e andare a far parte dei piani di protezione civile per poter intervenire in caso di necessità con la massima immediatezza.

Il concessionario degli impianti si è reso disponibile ad avviare un percorso di collaborazione con la Prefettura di Lucca e gli enti, ferme restando le competenze dello Stato e della Regione Toscana.

Circa i problemi di ripristino della viabilità si è già tenuto un incontro in Provincia a cui ne seguiranno altri per definire quanto prima gli interventi per la riapertura al traffico della viabilità.

E’ inoltre emersa la criticità relativa all’attivazione della variante alla strada provinciale tramite la viabilità comunale di Careggine che necessita di un supporto in termini di adeguamento delle infrastrutture e la gestione logistica tenendo anche conto della stagione invernale.

L’Unione dei Comuni della Garfagnana, in costante dialogo con il Prefetto di Lucca, che si ringrazia per il sollecito interessamento, e gli altri soggetti coinvolti, continua a lavorare affinché vengano chiarite le cause che hanno provocato l’evento e vengano fornite adeguate garanzie circa l’esclusione di ulteriori rischi su tutti gli impianti presenti sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.