Quantcast

Ripartenza del mercato a Castelnuovo, Confesercenti: “L’amministrazione ci ha negato il confronto”

Il presidente degli ambulanti Anva, Leonetto Pierotti, dopo la mancata convocazione dell'associazione all'incontro sul tema

“In una fase così delicata di ripartenza, con attività come gli ambulanti che in molti casi non hanno ancora aperto i loro banchi nonostante il via libera di governo e Regione, siamo a dir poco perplessi dal fatto che il Comune di Castelnuovo Garfagnana abbia convocato una riunione sui mercati senza coinvolgerci”. Lo dice il presidente degli ambulanti Anva Confesercenti Toscana nord, Leonetto Pierotti, dopo la mancata convocazione della sua associazione all’incontro di Castelnuovo.

“Riunione al cui ordine del giorno era prevista la discussione sulle disposizioni di sicurezza per la riapertura del mercato a tutti i settori merceologici – attacca ancora -, quindi di una delicatezza estrema. Da giorni Confesercenti sta lavorando su proposte operative per affiancare le pubbliche amministrazioni in una fase di ripartenza tutt’altro che semplice; lo testimoniano i tavoli operativi che hanno portato alle riaperture di molti mercati. In un momento come questo la condivisione ed il confronto tra amministratori e operatori economici gioca un ruolo decisivo”.

“Per Castelnuovo – spiega ancora Pierotti – obiettivo primario è senza dubbio permettere già da questo giovedì (21 maggio) una riattivazione totale del mercato, per cui se questo avverrà ne saremo felice nell’esclusivo interesse dei colleghi”.

“Ma ci corre l’obbligo di sottolineare che le riunioni andrebbero svolte alla presenza di tutte le rappresentanze sindacali così come prevede il codice del commercio – conclude il presidente Anva – e quella di martedì purtroppo non lo è stata. Eravamo disponibili ad un confronto per analizzare la specificità del mercato di Castelnuovo e aperti ad un ragionamento anche di spostamento temporaneo ma, con rammarico, constatiamo che non è stato possibile confrontarsi con l’amministrazione. Confronto quanto mai necessario anche sulla cancellazione del suolo pubblico che abbiamo richiesto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.