Per Vagli e per Roggio: “Il sindaco Lodovici si dimetta”

Il gruppo di opposizione all'attacco dopo il via alle indagini sugli appalti del Comune

Inchiesta a Vagli, torna a intervenire il gruppo di opposizione Per Vagli e per Roggio che chiede le dimissioni del sindaco Giovanni Lodovici dopo le prime informazioni sull’inchiesta.

“All’esito delle passate elezioni amministrative del 2019 – dice la nota – perse dalla nostra lista civica per soli 16 voti, il nostro gruppo ha più volte chiesto sui principali atti di spesa della giunta, la documentazione agli uffici comunali non ricevendo né risposta né i tantomeno i documenti. Questi fatti avevano portato il gruppo a chiedere lumi anche alla prefettura, organo destinato per legge al controllo del buon funzionamento dei comuni”.

“Purtroppo la nostra azione politica è stata contrastata – prosegue l’opposizione – non solo violando la normativa in materia di accesso ma addirittura con una richiesta di conciliazione assistita se non di minaccia di querele da parte della giunta che hanno chiarito, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la maggioranza gestiva il potere in modo arrogante e teso a limitare i diritti della minoranza. Oggi, i nostri peggiori timori si sono realizzati e si è scoperto un vaso di Pandora”.

“È fatto notorio – dice Per Vagli e Roggio – che l’ex sindaco e attuale vicesindaco continuasse a comportarsi come il vero sindaco accumulando sulla sua persona competenze e facoltà, specie dell’ufficio tecnico, che ne facevano il vero dominus del Comune. Le indagini, si legge sgomenti, riguardano anche altri soggetti della giunta e dipendenti del Comune oltre a tutti i principali attori della filiera del marmo. Questo sistema ha prodotto nel tempo vistose distorsioni del normale processo politico e democratico con la conseguente gestione autocratica del potere da parte del signor Mario Puglia”.

“È giunto il momento – conclude la nota – di dire basta a questa giunta che, peraltro, risulta tutta indagata ed alla politica dell’attuale maggioranza, per cui il gruppo di Per Vagli Roggio chiede che in un sussulto di dignità per il bene del Comune, il sindaco Giovanni Lodovici rassegni immediatamente le dimissioni aprendo così la strada al commissariamento dell’ente. I cittadini del Comune di Vagli di Sotto meritano al più presto una nuova amministrazione, basata sul rispetto della legalità per eliminare del tutto questa miserevole pagina dalla sua storia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.