Sostegno alle imprese, Pescaglia apre il bando per contributi straordinari

Il termine per presentare le domande è il 7 agosto. Priorità alle microaziende

Aiutare le imprese, le attività economiche, i circoli privati e le associazioni che esercitano attività commerciale che, dopo essere state sospese per l’emergenza Covid-19, si sono trovate a far fronte a costi per beni e servizi per la messa in sicurezza o per l’innovazione dei processi produttivi. È questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Bonfanti, che ha aperto un bando per l’assegnazione di contributi straordinari.

È possibile presentare domanda su due linee di finanziamento, che sono cumulabili. La prima riguarda l’acquisto di dispositivi di sicurezza, come mascherine, termometri, gel igienizzanti, pannelli protettivi e servizi di sanificazione; l’importo massimo del contributo è di 500 euro. La seconda linea si riferisce all’acquisto di software, attrezzature per la riorganizzazione degli spazi anche in area esterna o altri interventi in funzione di sicurezza o di sviluppo innovativo per accrescere la competitività. Per essere ammesse al rimborso le spese dovranno essere state sostenute a partire dall’8 marzo.

“Si concretizza il primo degli interventi resi possibili grazie al fondo straordinario che abbiamo istituito con risorse proprie dell’Ente per sostenere e rilanciare Pescaglia – commenta il sindaco, Andrea Bonfanti -. Con questo contributo vogliamo aiutare le attività del territorio che, alla riapertura dopo il lockdown, hanno dovuto adeguarsi alle nuove norme di sicurezza e mettere in atto cambiamenti  organizzativi e gestionali. Si tratta di spese che hanno inciso in maniera significativa, considerando i minori introiti di questi primi mesi dell’anno, sopratutto per le piccole attività, che rappresentano una componente fondamentale del tessuto economico e sociale del territorio. È proprio per questo motivo che nell’assegnazione del contributo daremo la priorità alle micro imprese dei settori più colpiti, come negozi, bar e ristoranti e imprese turistiche, nonché associazioni e circoli, che sono molto diffusi a Pescaglia. Invitiamo quindi tutti i soggetti che hanno i requisiti a cogliere questa opportunità”.

Le domande per partecipare al bando dovranno essere presentate al Comune di Pescaglia, tramite l’apposita modulistica, entro il 7 agosto per pec, raccomandata con ricevuta di ritorno o consegna all’ufficio protocollo. La priorità nell’assegnazione dei contributi sarà data alle micro imprese, circoli privati autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande e soggetti associativi che esercitano attività commerciale. Se le domande dovessero superare la somma stanziata dall’ente l’importo del contributo sarà proporzionalmente ridotto.

Per ulteriori informazioni, ufficio tributi telefono 0583.3540205 o 3540206 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30, email e.lazzarini@comune.pescaglia.lu.it, p.valentini@comune.pescaglia.lu.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.