A Castiglione l’undicesima edizione del festival bioletterario ‘Leggere gustando’

Appuntamento per domenica (2 agosto) alle 20,30 in piazza Vittorio Emanuele

Una tradizione che non si interrompe nonostante un’estate particolare contraddistinta dall’emergenza Covid-19. Domenica (2 agosto), alle 20,30 in piazza Vittorio Emanuele a Castiglione di Garfagnana, con il coordinamento dell’editore Andrea Giannasi, torna il Leggere Gustando, il festival bioletterario giunto alla sua undicesima edizione. L’evento è organizzato da Castiglione News, Tralerighe libri editore e Prospektiva, in collaborazione con Pro Loco e patrocinato dal comune di Castiglione e da Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio.

Leggere Gustando 2020

Per le limitazioni anticovid si svolgerà quest’anno in una singola giornata. Alle 20,30, il professor Dino Magistrelli parlerà del suo libro I.M.I. n.66484. Diciotto mesi sulle sponde del Reno, dalla Divisione Cuneense allo Stalag XII A (Tralerighe editore), nel quale ricorda la vicenda dei soldati italiani, tra i quasi il papà, che l’8 settembre del 1943 vennero rinchiusi nei campi di concentramento in Germania. Oltre 600 mila giovani tra i 20 e 30 anni, catturati nella penisola balcanica, in Italia, nella Francia meridionale, ai quali non vennero applicate le norme della Convenzione di Ginevra e furono definiti Internati militari italiani (Imi): gli ultimi degli ultimi.

Alle 21 sarà presentato il libro inchiesta Sarah. La ragazza di Avetrana di Flavia Piccinni e Carmine Gazzanni (Fandango libri). 26 agosto 2010. In Salento, una giovane scompare. È una ragazza bionda, silenziosa, misteriosa. Si chiama Sarah Scazzi. L’Italia intera rimane sconvolta: cosa può essere successo a una quindicenne dall’aria così innocente? Molte saranno le ipotesi che si alterneranno durante i quarantadue giorni di ricerca. Ipotesi che sveleranno intimi segreti e rancori taciuti, arrivando a costruire un incredibile reality show dell’orrore e del grottesco in terra di Puglia. Avetrana, il paese dove tutto si svolge, ne sarà l’inaspettato set a cielo aperto.

Al termine dell’incontro con Piccinni e Gazzanni si aprirà il momento del gusto patrocinato da Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio. Sul palco Marinella e Andrea Campoli che presentando il loro libro Antichi sapori Apuani parleranno delle elaborazioni dei prodotti a chilometro zero. Come si cucinava senza frigorifero e senza fornelli elettrici, come si conservavano i prodotti, cosa si intendeva per consumo totale, cucina del poco e del senza. Tra segreti e ingredienti l’incontro con la cucina senza spreco.

L’evento è organizzato nel rispetto delle norme anticovid. Per prenotare contattare il numero 328.6630494 oppure tramite email castiglionenews@gmail.com. Tralerighe è una casa editrice indipendente italiana nata a Lucca nell’autunno del 2013. Fa parte di un gruppo composto da altri marchi editoriali, festival letterari, giornali, premi e contenitori culturali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.