Vivere Castelnuovo, quattro nuovi appuntamenti: si parla anche di coronavirus

Venerdì (31 luglio) la presentazione del libro di Francesco Maria Bovenzi, direttore della struttura di malattie cardiovascolari dell’ospedale San Luca

Proseguono gli eventi dell’estate garfagnina. Da giovedì (30 luglio) a domenica (2 agosto) quattro nuovi appuntamenti con Vivere Castelnuovo, la rassegna di letteratura, cinema, musica e teatro organizzata da comune di Castelnuovo Garfagnana, Unione Comuni Garfagnana e Pro Loco Castelnuovo di Garfagnana, che si svolgerà nella ex pista di pattinaggio fino al 9 agosto.

Giovedì (30 luglio), alle 18.30, appuntamento con Incontri letterari: Fabrizio Diolaiuti, Intervista: cibo, spreco, rifiuti (Fuorionda). Un viaggio alla ricerca di un equilibrio possibile, tra consumo e sostenibilità. Il libro del giornalista e conduttore Fabrizio Diolaiuti, personaggio già da tempo conosciuto in tv per la sua lotta allo spreco alimentare e per le sue campagne a favore della salute alimentare. Un libro per sensibilizzare tanto gli adulti quanto i bambini su tematiche attuali molto delicate legate prevalentemente al rispetto per l’ambiente, alla salute alimentare e alla gestione smart dei rifiuti urbani. Interviene Giacomo Cherici, Presidente di Aisa Impianti Spa, la Centrale di recupero a Zero Spreco di Arezzo dove, con i rifiuti urbani, si produce energia elettrica, calore per scaldare le serre, compost bio e frazione organica stabilizzata.

Venerdì (31 luglio), alle 21, Incontri letterari: Francesco Maria Bovenzi, La strada del coraggio. Parabola di un virus (Pacini Fazzi). Francesco Maria Bovenzi, direttore della struttura di malattie cardiovascolari dell’ospedale San Luca di Lucca presenta il libro dedicato alla pandemia da coronavirus che nel 2020 ha sconvolto l’umanità. Un libro agile che traccia da un lato la storia medica del virus, dall’altro la cronaca dei terribili giorni dell’isolamento, del lockdown, le discussioni fra scienza e politica, i loro diversi bisogni, l’informazione, le conquiste giornaliere della medicina nella sua lotta strenua contro il virus. Alla presentazione partecipa il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, che ha firmato la prefazione.

Sabato (1 agosto), alle 18,30, per Castelnuovo nel Mondo, il ciclo di incontri con “eccellenze” castelnuovesi che si sono fatte strada, in vari ambiti professionali, lontano dalla loro città, sarà ospite Maria Cristina Fornari, professore associato di storia della filosofia all’università del Salento. Conduce l’incontro l’assessore Alessandro Pedreschi con la presenza del sindaco Andrea Tagliasacchi.

Domenica (2 agosto), alle 21, per gli appuntamenti di teatro, a cura di Fondazione Toscana Spettacolo, va in scena Dov’e’ la voce mia: vita e voce di Beatrice di Pian degli Ontani di e con Michela Innocenti. Musiche di Ugo Menconi. Uno spettacolo al femminile scritto ed interpretato dall’attrice Michela Innocenti che ripercorre la storia vera di Beatrice di Pian degli Ontani, la Poetessa Pastora che pur essendo analfabeta divenne ben presto famosa tra i suoi monti ed oltre, proprio per la capacità di improvvisare in endecasillabo e in ottava, parlando di tutto. Lo spettacolo ripercorre anche – con i versi trascritti per Beatrice da Niccolò Tommaseo – la sua vita, le sue passioni, i suoi dolori e la grande forza di una donna nata nel 1802 ma che assume e riluce di valori universali: la fatica del vivere e l’amore per la poesia. Tutto accompagnato dalle note di uno strumento che ci riporta indietro, la fisarmonica, interpretata da Ugo Menconi.

Vivere Castelnuovo 2020

Vivere Castelnuovo è realizzato in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Fondazione Banca del Monte di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, La bella estate, Iam Friends Festival.

Info. L’ingresso è gratuito. Prenotazioni: 0583.641007, info@castelnuovogarfagnana.org. Le Prenotazioni vanno effettuate entro 2 ore prima di ogni spettacolo a partire da ogni lunedì per gli eventi della settimana in corso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.