Messa in sicurezza della strada per Sillico, lavori all’ultimo rush foto

Un intervento complesso quasi ultimato per un importo di 455mila euro

Si concluderà entro la metà di agosto il cantiere che l’impresa di Castelnovo Monti Romei Srl sta portando avanti a Pieve Fosciana, in particolare sulla strada che porta alla frazione di Sillico. Si tratta di un intervento che presentava alcuni elementi di complessità, che l’impresa ha affrontato grazie a un dispiego di uomini e mezzi, per risolvere una criticità che si trascinava da tempo. Il progetto di rifacimento del tratto viario che accede alla frazione, posta su un contrafforte che sovrasta la valle del Serchio, nel cuore della Garfagnana, era stato approvato dall’amministrazione comunale a seguito di movimenti franosi che da lungo tempo coinvolgevano alcuni tratti di viabilità comunale.

Gli smottamenti avevano causato cedimenti marcati con rischio di instabilità sulla strada tra il ponte del Sillico e località Trescaglia. Spiega il sindaco di Pieve Fosciana, Francesco Angelini: “C’era la necessità di intervenire su un sistema franoso innescato già da anni. Esisteva il forte rischio che in caso di ulteriori condizioni meteorologiche avverse, o di eventuali eventi sismici, potessero venire completamente asportati tratti della strada. Avevamo effettuato anche dei disboscamenti a valle della carreggiata nel timore che in caso di crollo di alcuni alberi avrebbero potuto trascinare via porzioni della stessa. Per questo da tempo i residenti ci chiedevano di intervenire, e ora siamo riusciti a farlo grazie a un importante finanziamento della Regione Toscana”.

Sull’andamento del cantiere il sindaco Angelini conclude: “Siamo davvero molto soddisfatti della velocità e professionalità con cui sono stati portati avanti i lavori: abbiamo visto il numero di mezzi e uomini impiegato dalla Romei e devo dire che si sono coordinati in maniera eccellente per arrivare alla conclusione dei lavori nel più breve tempo possibile, tanto che entro Ferragosto andremo alla riapertura. Ringrazio i cittadini per la pazienza nell’aver sopportato i disagi legati al cantiere, che comunque ritengo siano stati davvero limitati al minimo”.

I lavori assegnati, per un importo complessivo di 455.000 euro (iva esclusa) per opere e oneri sicurezza hanno riguardato non solo il ripristino del dissesto in corso, ma anche un miglioramento delle condizioni di sicurezza del tratto stradale, attraverso la realizzazione di strutture di sostegno (cordolo su micropali e tiranti). Vista l’esigua larghezza della carreggiata, si è provveduto ad un leggero ampliamento della sede stradale verso valle. L’intervento ha visto anche il ripristino dei muri di sostegno e degli asfalti. I lavori erano cominciati il 15 giugno, e al momento il cantiere è quasi concluso.

“Questo cantiere è stato, a mio parere, una scommessa contro il tempo e un importante lavoro per il territorio  – afferma il presidente della Romei Srl, Roberto Romei –. Il progetto non si è limitato ad intervenire su un’emergenza presente da tempo, in zona sottoposta a vincoli idrogeologici e a vincoli paesaggistici ma ha anche migliorato la percorribilità in sicurezza di un tratto tortuoso e con visibilità piuttosto scarsa, ma che è molto importante per la popolazione locale. L’intervento si è sviluppato sulla corsia di valle e per mantenere il cantiere in sicurezza abbiamo utilizzato fin dai primi giorni gruppi semaforici per la gestione del transito e in alcuni punti particolarmente stretti sono state emesse apposite ordinanze di blocco del traffico. Ci siamo coordinati in maniera costante e in massima collaborazione con la Direzione Lavori, Sindaco e Uffici Comunali, che ringraziamo. È infatti grazie al gioco di squadra, a questa sinergia in cui ognuno ha fatto la sua parte,  che siamo riusciti a rispettare i tempi stretti del cronoprogramma iniziale e vincere la scommessa delle riapertura entro Ferragosto. Ringrazio il Sindaco per le sue parole. Per chi crede nel proprio lavoro gli apprezzamenti sono motivo di orgoglio e di soddisfazione profonda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.