Quantcast

Lucignana, successo per la prima edizione del mercatino dell’artigianato foto

Il presidente della Pro Loco Mandriota: "Continua la nostra opera di rilancio dei paesi coreglini"

Un’altra iniziativa di successo in Valle. All’insegna della novità assoluta, Lucignana ha visto domenica nel suo centro paesano protagonisti gli hobbisti e gli artigiani. Con una manifestazione ideata da Simone Marchetti, Luisa Orlandi e Tania Verona, la Pro Loco di Coreglia ha dato il vita alla prima edizione del mercatino dell’artigianato.

Con la solita maestria l’artista Pepper ha ideato il manifesto per il 2020, Daniele Santi e Sabrina Babboni hanno curato tecnicamente l’iniziativa. Complice il sole settembrino, con un rinnovato entusiasmo gli espositori hanno allestito i loro banchetti per esporre i loro prodotti.

Tutto il paese di Lucignana ha aderito all’iniziativa, valorizzata dal ragguardevole afflusso di turisti che, sin dalla prima mattinata, hanno gustato le specialità locali aggirandosi tra le numerose bancarelle a caccia di articoli per la casa, gadget, prodotti locali della terra spingendosi a far visita all’Eremo di Sant’Ansano.

Il presidente della Pro Loco Fulvio Mandriota, purtroppo assente per un recente intervento chirurgico, ha ringraziato tutti per la buona riuscita del Mercatino, ha espresso soddisfazione per l’ulteriore impegno assolto dall’associazione e ha aggiunto “la nostra Pro Loco continua nella sua opera di rilancio dei paesi coreglini. Malgrado il momento difficile per il Paese, riscontriamo sempre maggiori adesioni alle nostre iniziative e ci auguriamo di poter riprendere al più presto il calendario 2020 sospeso per la pandemia”.

“Ringrazio tutti i nostri soci – continua Mandriota – per lo spirito di abnegazione e sacrificio che mettono a favore della collettività. Mi è fatto obbligo ringraziare la Croce Verde di Lucignana per la collaborazione data e un particolare riconoscimento all’amico Raffaello Lucchesi del gruppo mineralogico, il quale ha curato l’esposizione dei minerali locali e delle foto che illustrano il ritrovamento dei resti fossili dell’esemplare di ‘ursus speleaeus’ ritrovato in una caverna di Lucignana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.