A Coreglia la scuola riparte in sicurezza: segnaletica per evitare assembramenti

Emilio Volpi: "Abbiamo lavorato per consegnare a studenti scuole sicure, moderne e con spazi adeguati alle loro esigenze"

Tutto pronto per il suono della prima campanella. Lunedì (14 settembre) riparte la scuola anche a Coreglia Antelminelli, dove il 100% degli istituti (scuole materna di Calavorno e Coreglia; scuole elementari di Coreglia, Piano di Coreglia e Ghivizzano e scuola media di Ghivizzano) è totalmente a norma, moderno, nuovo e sicuro. L’anno scolastico è pronto a ripartire in sicurezza, con strutture e arredi moderni e all’avanguardia.

Coreglia, infatti, negli anni dell’amministrazione Amadei, è riuscita a proporre progetti che hanno portato sul territorio oltre 11 milioni di euro per l’edilizia scolastica, compreso 1 milione e 750 mila per la realizzazione della nuova palestra. Una capacità attrattiva che ha convogliato sul territorio tanti fondi provenienti dalla Regione Toscana e dal governo, grazie a progetti credibili e concreti che hanno permesso al comune di ottenere molte risorse.

“Abbiamo lavorato in sinergia con gli altri enti che lavorano sul territorio – commenta Emilio Volpi, consigliere comunale con delega all’edilizia scolastica – per consegnare ai nostri studenti e alle loro famiglie un nuovo futuro scolastico, fatto di sicurezza, modernità e spazi adeguati alle loro esigenze. Per questo è imprescindibile ringraziare la giunta Amadei che ha saputo investire in quello che è uno dei capitoli di spesa più importanti per un’amministrazione. Siamo orgogliosi di essere arrivati a mettere a disposizione degli studenti del nostro territorio scuole nuove, sicure e dotate di tutte le disposizioni antisismiche necessarie. Una scuola, in sintesi, bella da vivere”.

Emilio Volpi

Per la ripresa delle lezioni, le scuole sono state riorganizzate secondo le indicazioni dei protocolli anti-Covid: non ci saranno problemi di spazio e di distanziamento, proprio in virtù della realizzazione recentissima dei nuovi ambienti, adatti ad accogliere gli studenti anche in questa situazione di emergenza. Grazie alla sinergia nata tra gli uffici comunali e il personale scolastico, i plessi accoglieranno gli studenti in modo sicuro: è stata predisposta la segnaletica per facilitare sia il momento dell’ingresso e dell’uscita evitando così la creazione di assembramenti; mentre le singole classi e gli ambienti comuni sono stati ripensati per garantire la permanenza dentro le aule in modo sicuro.

Sul fronte dei servizi a domanda individuale, infine, sono garantiti anche quest’anno i servizi mensa e trasporto scolastico. Quest’ultimo partirà dal primo giorno di scuola e anche qui la disposizione dello spazio è stata prevista in modo che ogni ragazzo possa affrontare il viaggio casa-scuola e viceversa con serenità e in sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.