Porte aperte all’Orecchiella sulle tracce del cervo

Sabato per la notte bianca della biodiversità con l'organizzazione del Reparto carabinieri biodiversità di Lucca

In occasione della manifestazione Notte bianca della biodiversità, promossa dal Raggruppamento carabinieri biodiversità per l’estate 2020, la Riserva naturale statale Orecchiella apre le porte ai visitatori per un’escursione crepuscolare che si terrà sabato (19 settembre).

La serata, organizzata dal Reparto carabinieri biodiversità di Lucca, avrà come protagonista l’ungulato più maestoso dell’Appennino: il cervo. Insieme al personale specializzato della fiserva i partecipanti avranno l’opportunità di ascoltare il bramito di questo superbo animale; un suono impressionante ed evocativo emesso dal maschio durante il periodo riproduttivo.

L’appuntamento è per sabato (19 settembre) alle 18 al Centro Visitatori Orecchiella. Il programma prevede, dopo una breve introduzione, una facile escursione adatta a tutti. Il rientro è previsto per le 21.
La serata si svolgerà nel pieno rispetto della normativa sanitaria anti Covid-19.

Materiale occorrente: mascherina, torcia, prodotto antizanzare, materiale per scrivere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.