Coreglia, Daniele: “Uno stallino l’ufficio dedicato all’opposizione in Consiglio”

Per il capogruppo di minoranza una "mancanza di rispetto per la carica pubblica che ricopro"

Inizia con polemica l’attività di consigliere comunale di minoranza di Giorgio Daniele a Coreglia. Che ritiene inadeguato l’ufficio assegnato per svolgere il compito.

“Stamani (1 ottobre, ndr) – dice Daniele – come quando da ragazzo andavo a scuola, ho iniziato il mio primo giorno di lavoro in comune, come consigliere di minoranza. Questo (dice mostrando la foto, ndr) è l’ufficio, messo a disposizione part time per il ruolo che mi compete, ovvero rappresentare quasi il 50 per cento degli elettori che mi hanno votato e più  in generale tutti i cittadini del Comune“.

“A me pare più uno stallino che un ufficio, giudicate voi – prosegue – Il sindaco si è arrabbiato perché ho usato questa parola.  Comunque, anche da qui, luogo irrispettoso per il ruolo e i cittadini che rappresento, darò voce agli ultimi. L’inizio non è dei migliori, ma se devo essere sincero non mi aspettavo molto di più, quello che non accetto è il volermi impedire di protestare civilmente per la mancanza di rispetto per la carica pubblica che ricopro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.