Posti covid all’ospedale di Barga, Campani: “Serve trovare spazi alternativi”

Il sindaco: "La strada da perseguire non è quella di utilizzare i reparti esistenti"

Reparti covid all’interno dell’ospedale San Francesco di Barga, il sindaco Caterina Campani ribadisce il proprio no.

“Oggi (14 novembre, ndr) ho avuto l’ennesimo incontro per la situazione pazienti covid in Ospedale a Barga – esordisce il primi cittadino – L’entrata in zona rossa impone all’azienda di individuare anche all’interno dell’ospedale di Barga posti per pazienti covid, in caso di aumento consistente dei numeri e dell’eventuale saturazione dei posti letto negli altri presidi. Il confronto prosegue, e ci fa piacere che le nostre istanze siano state comprese e siano al vaglio dei tecnici per valutare la situazione e altre eventuali ipotesi”.

“Come amministrazione – prosegue il sindaco – così come abbiamo fatto finora, seguiremo con tutta la nostra forza e attenzione l’evolversi della situazione e con determinazione continueremo a sostenere che la strada da perseguire non sia quella di utilizzare i reparti esistenti e attivi presso il nostro presidio ma di trovare spazi alternativi sia sul nostro territorio o al di fuori, e contestualmente con serietà continueremo a far sentire la nostra voce e le nostre ragioni all’azienda sanitaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.