Ex scuola di Oneta, si pensa alla costruzione di un centro polivalente foto

La vicesindaca Roberta Motroni: "Il progetto verrà costruito anche in sinergia con la popolazione"

A Borgo a Mozzano si sperimenta, si progetta e si lavora per dar vita a un progetto di riqualificazione dell’ex scuola di Oneta. Si tratta di un progetto che vedrà coinvolti la Fondazione Casa e il comune di Borgo a Mozzano: la Fondazione Casa si occuperà della ristrutturazione dell’edificio e il Comune collaborerà alla stesura del progetto attraverso indagini conoscitive per far emergere al meglio le necessità degli abitanti.

“Il progetto da sviluppare – riporta la vicesindaca Roberta Motroni, entusiasta di questo nuovo percorso- è improntato verso la ristrutturazione dell’edificio in modo da ricavarne uno spazio dedicato alla popolazione: un centro polivalente“.

vicesindaco Borgo a Mozzano Roberta Motroni

“Questo progetto – continua Roberta Motroni -, è ancora in fase embrionale e va costruito in sinergia con la Fondazione Casa, con la popolazione con cui abbiamo in programma uno o più incontri ( bloccati purtroppo dall’emergenza Covid) e con il terzo settore. Riteniamo che il recupero dell’immobile possa dare un servizio alla comunità locale e sia un’occasione di ritrovo per persone sole e famiglie. Confidiamo di poter intraprendere quanto prima questo cammino che sarà lungo e che vogliamo condividere direttamente con gli abitanti di Oneta in un’ottica di governance di multilivello che vede coinvolti istituzioni, terzo settore e cittadini stessi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.