Quantcast

Frana sul Brennero, Andreuccetti: “Viabilità a doppio senso a febbraio”

Il sindaco: "Almeno 40 giorni di lavori saranno necessari"

Frana sul Brennero, il sindaco Andreuccetti aggiorna i cittadini dopo un confronto avuto con Anas che proprio oggi ha affidato i lavori per la messa in sicurezza: “L’obiettivo – scrive – è riavere la viabilità a doppio senso durante il mese di febbraio”. 

Gli interventi consistono, in particolare, nella ricostruzione del corpo stradale e del muro di contenimento, per un importo di circa 200mila euro.

Anas – prosegue il sindaco di Borgo a Mozzano – si è subito mossa per affidare i lavori in somma urgenza, i quali prenderanno il via in questi giorni. Bisognerà intervenire in maniera strutturale, così da ottenere quanto prima una viabilità normale e sicura, ma almeno 40 giorni di lavori saranno necessari.  Noi, in collaborazione con il Comune di Bagni di Lucca e con gli altri enti, vigileremo su tutto lo svolgersi delle operazioni. Nel frattempo, come ho detto e scritto ieri, diventa fondamentale che si acceleri sul progetto complessivo da 5/6 milioni di euro per intervenire su tutto il versante della statale da Chifenti fino ad Anchiano”. 

Questo progetto complessivo non nasce per caso – spiega Andreuccetti – è il frutto dei tavoli più volte sollecitati ed ottenuti dalla nostra amministrazione, e non è certo merito di quei consiglieri regionali e/o comunali di minoranza che improvvisamente, con qualche articolo e/o post per prendere due applausi, mai si erano interessati di questa situazione. Costoro vogliono farsi sentire istituzionalmente? Che accompagnino il nostro lavoro, che pur con tutte le difficoltà del caso ha portato a tre interventi massicci sul tratto, al finanziamento nero su bianco del nuovo ingresso ad Anchiano, al finanziamento di questo fondamentale intervento da più milioni di euro”.

“Io – conclude il sindaco –  ho imparato che chi governa deve portare a casa i risultati, non limitarsi a due post o ad articoli a cui di solito non segue nulla. Conta battere i pugni, concertare davvero, avere autorevolezza e adeguate capacità relazionali. Ora è importante seguire i lavori affinché tutto vada per il meglio, allo stesso tempo è fondamentale che i fondi già ottenuti siano spesi, e bene, il prima possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.