Quantcast

Coronavirus, casi in aumento anche a Borgo: sono 10 nell’ultima settimana. In arrivo nuovi ristori per le attività

Il punto sui progetti del sindaco Andreuccetti: "In primavera abbiamo l’obiettivo di inaugurare la scuola di Dezza"

Lavori pubblici, aumento dei contagi e situazione del Brennero. Sono questi i temi toccati dal sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti, che ha aggiornato i propri cittadini con il consueto punto settimanale.

Il primo cittadino parte dalle opere pubbliche: “In primavera abbiamo l’obiettivo di inaugurare la scuola di Dezza completamente riqualificata, così da renderla alla comunità sicura, bella e fruibile. Vogliamo poi intitolare la scuola dell’infanzia di Valdottavo al maestro Bertagna. C’è poi la partenza di alcuni lavori fondamentali per il territorio: partiranno i lavori del Pit nel centro storico di Borgo e quelli a Diecimo per la realizzazione del nuovo stabile polifunzionale. Mercoledì partiranno i lavori a Valdottavo per la sostituzione di tubazioni dell’acqua e la successiva realizzazione del nuovo asfalto nel tratto che va da bar a teatro. A breve avremo l’assunzione di un nuovo muratore, quindi una maggiore operatività dell’Ente”.

Ultimi ‘ritocchi’ alla scuola di Dezza, Andreuccetti: “Promessa mantenuta”

“Sulla questione dei lavori c’è anche il Brennero – prosegue il sindaco -, che non riguarda direttamente il Comune come competenza ma sui siamo sul pezzo. In settimana siamo stati a Firenze con la rappresentanza dei commercianti del territorio per avere rassicurazioni. Sono in contatto costante con il Prefetto, insieme stiamo monitorando ciò che avviene. L’obiettivo è quello di riaprire la strada quanto prima in sicurezza”.

Borgo, il Brennero riapre a senso unico alternato entro Pasqua

Il punto sulla situazione legata al coronavirus: “Nell’ultima settimana abbiamo avuto un aumento dei casi anche sul nostro territorio – afferma Andreuccetti -. Sono 10 i casi da lunedì ad oggi (domenica 8 marzo ndr) e così di dividono sul territorio: 7 a Borgo capoluogo, 2 a Valdottavo e uno ad Anchiano. A causa dell’aumento dei casi c’è anche da monitorare la situazione delle scuole, che ad ora è sotto controlla ma che di settimana in settimana richiede una particolare verifica. È fondamentale portare avanti il piano vaccinale, è determinante un’accelerazione. Anche noi stiamo facendo la nostra parte per dare una mano al territorio. Sappiamo che è dura, è più di un anno che siamo all’interno di questa difficile situazione e non ne vediamo la fine. L’imperativo è quello di continuare a resistere. Come amministrazione comunale abbiamo dato nuovi ristori e stiamo lavorando a un nuovo bando per aiutare le attività più colpite”.

Covid, iniziate le vaccinazioni al convento di San Francesco di Borgo a Mozzano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.