Quantcast

Partiti da Careggine i lavori del progetto Enel: si sostituiscono le linee aeree con cavi sotterranei foto

Gli interventi proseguiranno poi in tutti gli altri comuni della Valle: previsto anche il taglio delle piante vicine alle infrastrutture

Dopo l’emergenza di inizio anno e le successive polemiche, è tempo di cantieri. Sono partiti ufficialmente questa mattina (8 marzo) in Garfagnana i lavori di E-Distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, per il Progetto Resilienza con cui l’azienda sta dotando il sistema elettrico territoriale di linee e impianti più resistenti, efficienti e automatizzati.

Si tratta di un percorso che è iniziato nel 2017 e che proseguirà nel triennio 2021 – 2023 con oltre 60 milioni di euro di investimento da parte di E-Distribuzione sulla sola provincia di Lucca, con particolare riferimento alla Garfagnana e alla Valle del Serchio.

Nel dettaglio, i lavori hanno preso il via da Careggine: la società elettrica sostituirà più di un chilometro e mezzo di conduttori nudi aerei con nuovo cavo interrato, che sarà posato con tecnica No-Dig grazie alla quale gli scavi per il cantiere saranno ridotti al minimo. Inoltre, i tecnici di E-Distribuzione rimuoveranno due impianti con “posto di trasformazione a palo” sostituendoli con nuove cabine box telecontrollate, dotate delle migliori innovazioni tecnologiche e ben inserite nel contesto paesaggistico. Con l’occasione saranno sostituite alcune linee aeree di bassa tensione con cavi sotterranei senza alcun impatto ambientale. A questi lavori seguirà un secondo lotto che interesserà la dorsale elettrica Careggine – Foce Formica con il rinnovo completo della linea aerea tramite l’installazione di cavo elicord di ultima generazione.

Grazie alla collaborazione con la struttura tecnica del comune di Careggine e con la sindaca Lucia Rossi, è stato possibile avviare le operazioni in tempi rapidi condividendo priorità e modalità di intervento. In alcune circostanze i lavori potranno richiedere interruzioni temporanee del servizio elettrico, che E-Distribuzione circoscriverà quanto possibile grazie a bypass temporanei da linee di riserva. A questo proposito, la società elettrica ha già informato di aver provveduto per questo periodo particolare di emergenza Covid a contenere i lavori, che richiedano un’interruzione temporanea del servizio elettrico, alle sole situazioni urgenti e non rinviabili. Per ragioni di sicurezza determinati interventi devono essere eseguiti in orario giornaliero e in assenza di tensione; questo tipo di attività è comunque ridotto allo stretto necessario.

“Ci fa particolarmente piacere che i lavori della nuova fase del ‘Progetto Resilienza’ partano da Careggine – ha detto Lucia Rossi – si tratta di un risultato frutto di un’ottima collaborazione con E-Distribuzione che con queste operazioni punta a rendere il sistema elettrico più automatizzato e resistente. In alcune aree verranno sostituite le linee aeree con cavi sotterranei, operazione che porterà anche benefici all’ambiente con l’eliminazione dei pali, passo importante per un comune di montagna come il nostro”.

Le operazioni del “Progetto Resilienza” proseguiranno poi in tutti gli altri comuni della Garfagnana e della Mediavalle con interventi di ricostruzione o interramento di dorsali elettriche, automatizzazione e digitalizzazione delle cabine nonché taglio piante e deramificazione che interferiscono con le linee elettriche nelle aree boschive. In riferimento a quest’ultima attività, si tratta di lavori che coinvolgono più soggetti che operano nell’ambito della gestione del territorio, non sempre di diretta o specifica competenza di E-Distribuzione. Tali interventi sono fondamentali per evitare che alberi ad alto fusto cadano sulle linee: E-Distribuzione può operare all’interno dell’area di propria competenza adiacente alle linee, mentre fuori da essa non può intervenire e non ha responsabilità; allo stesso modo, gli enti pubblici ed i privati sono tenuti a intervenire nelle aree di proprietà ove transitino linee elettriche dopo apposita segnalazione e richiesta a E-Distribuzione per mettere fuori servizio gli impianti e consentire l’esecuzione dei lavori in sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.