Quantcast

Al via i lavori per la nuova scuola di Scesta

Oltre 2 milioni per un nuovo edificio nel verde della Val di Lima

L’entrata della Toscana in zona rossa non ferma il cronoprogramma per la ricostruzione della scuola di Scesta e questa mattina (29 marzo), alla presenza del sindaco di Bagni di Lucca, Paolo Michelini, è stato dato il via ufficiale ai lavori.

scuola di scesta bagni di lucca

Il nuovo plesso risponderà ai più moderni criteri di efficienza energetica e ospiterà sia la scuola dell’infanzia sia la primaria. Sarà articolato su due livelli, per oltre 800 metri quadrati di superficie. Una scommessa per il futuro della montagna che ha incassato la fiducia del ministero, con un finanziamento di un milione e 652mila euro, e della Regione Toscana, che supporterà la costruzione del nuovo edificio con 500mila euro. Un intervento reso necessario dall’abbattimento della vecchia scuola, abbattuta perché non più in grado di rispondere agli attuali criteri di sicurezza.

La nuova scuola andrà a inserirsi nel contesto paesaggistico della Val di Lima, tra Scesta e Pracaccio di Bagni di Lucca, immersa nel verde, per favorire anche le attività di didattica all’aperto. Insieme al sindaco, hanno ‘battezzato’ la posa della prima pietra anche il vicesindaco Sebastiano Pacini e il responsabile dell’ufficio tecnico, Alessandro Meschi.

I lavori sono stati affidati all’impresa di costruzioni Guidi Gino, con sede a Castelnuovo di Garfagnana e si stima che saranno completati in poco più di un anno. Nel video la presentazione in 3d del progetto, firmato da Aldo Gherardi Architects.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.