Quantcast

Pescaglia, al via un intervento da 240mila euro per nuove fognature nel centro storico

I lavori consentiranno di razionalizzare la rete fognaria esistente nell’abitato con collettamento al nuovo depuratore di Piegaio

Nuove fognature per il centro storico del Comune di Pescaglia. Il consiglio di amministrazione del gestore idrico Gaia spa ha infatti approvato nei giorni scorso, i lavori che consentiranno di razionalizzare la rete fognaria attualmente esistente nell’abitato con collettamento al nuovo depuratore di Piegaio, per un investimento pari a circa 240 mila euro. L’intervento prenderà il via dopo la fine delle regolari procedure di gara per l’appalto dei lavori.

“Esprimo soddisfazione e ringrazio Gaia spa per questo nuovo lavoro che effettuerà nel Comune di Pescaglia – ha dichiarato il sindaco Andrea Bonfanti -. Lavoro che si inserisce all’interno di un dialogo proficuo e continuo con l’azienda portato avanti in questi anni e che ha prodotto importanti investimenti nel nostro Comune”.

“Investiamo su tutti i comuni gestiti, individuando punti di forza e criticità delle reti e proponendo soluzioni puntuali, concordati con le amministrazioni, anche personalizzati sulla base delle esigenze del territorio e dei suoi abitanti – ha dichiarato il presidente di Gaia Vincenzo Colle -. Il lavoro di ascolto da parte dei sindaci e dei cittadini è parte integrante della nostra progettazione”.

Il progetto su Pescaglia si propone di efficientare l’allontanamento dei reflui nel centro storico, pur senza operare la separazione tra le acque bianche e le acque nere. La separazione delle reti risulterebbe infatti di difficile realizzazione per vari motivi, tra cui anche per le limitate larghezze delle strade del borgo e per la presenza dei sottoservizi. Il progetto prevede la realizzazione di uno scaricatore di piena a valle della confluenza di tutti i collettori misti del centro storico del Paese, in modo tale da garantire il recapito del refluo al collettore primario esistente diretto al depuratore di Pegaio. Contestualmente, in caso di evento meteorico, l’eccedenza sarà sfiorata attraverso una nuova condotta in ghisa DN600 che convoglierà l’acqua meteorica direttamente al ricettore.

Per accordi fra il comune di Pescaglia e Gaia nel progetto sono compresi anche i costi per la realizzazione del nuovo collettore di acque bianche, di futura gestione del Comune di Pescaglia, che in parte passerà per terreni privati. Per gli stessi terreni privati sarà inserita una nuova tubazione dedicata esclusivamente al convogliamento del refluo fino ad arrivare al collettore primario sulla strada provinciale su inserimento di nuovo pozzetto. Nell’ottica della razionalizzazione del sistema fognario complessivo nell’ambito del presente progetto sarà realizzato anche un nuovo scaricatore di piena in prossimità della scuola, anch’esso con la stessa funzione del precedente.

Il tempo stimato per completare i lavori è di circa 60 giorni per la parte idraulica e civile più ulteriori due giorni per la realizzazione dei tappetini finali d’usura che saranno effettuati dopo una sospensione per l’assestamento delle opere.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.