Quantcast

A Coreglia inaugurata la sala di lettura ‘Paola Ceccarelli’ foto

La dottoressa è stata una figura simbolo per il territorio, amata e stimata da tutti

Paola Ceccarelli, medico del corpo e dell’anima. È questa l’insegna che accoglierà i lettori, i cittadini e i turisti nella nuova sala di lettura di Coreglia Antelminelli, situata in vicolo delle Prigioni, proprio accanto al Municipio. Un luogo voluto dall’amministrazione comunale e intitolato a Paola Ceccarelli, dottoressa, medico di famiglia, scomparsa prematuramente a 59 anni. Una figura-simbolo per il territorio, amata e stimata, dalla famiglia, presente oggi, dagli amici, dai cittadini tutti, che in lei hanno trovato una professionista attenta, scrupolosa, preparata.

Partecipazione e commozione al taglio del nastro, che stamani ha riunito nel capoluogo numerose persone. In piazza Antelminelli, il sindaco, Marco Remaschi, ha fatto gli onori di casa, lasciando poi la parola ai parenti di Paola Ceccarelli, al parroco, don Giuseppe, e al consigliere comunale Andrea Marchetti, che ha interpretato alcune poesie della dottoressa Ceccarelli, conosciuta nella zona non solo per il proprio impegno di medico, ma anche per la sua vocazione di scrittrice-poetessa. Con loro la vicesindaca con delega alla cultura, Sabrina Santi che, insieme alla consigliera comunale con delega al sociale e amica della dottoressa Ceccarelli, Cinzia Salani, ha lavorato alla realizzazione di questo spazio culturale dedicato al territorio; presenti inoltre gli assessori, i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione e i cittadini, particolarmente legati alla figura di Paola Ceccarelli.

La sala di lettura ospita già numerosi libri: qui i cittadini potranno consultare i volumi presenti e trascorrere il tempo in un ambiente curato, di quiete e riflessione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.