Quantcast

Trasferita per aver manifestato contro Kme, Palp: “Attacco senza precedenti ai diritti dei lavoratori”

Potere al Popolo: "Sosterremo qualsiasi iniziativa di solidarietà e lotta che verrà organizzata"

Trasferita in un altro luogo di lavoro per aver partecipato a una manifestazione pubblica contro la Kme, sul caso interviene anche Potere al Popolo.

https://www.serchioindiretta.it/cronaca/2021/07/08/trasferita-per-aver-manifestato-contro-la-kme-lavoratrice-perde-la-causa-fiom-inaccettabile/124680/

“È sconcertante che il tribunale di Lucca abbia ritenuto infondato il ricorso di una lavoratrice della Fanin di Fornaci di Barga – cooperativa che effettua le pulizie pulizie all’interno della Kme – che si era rivolta alla magistratura perché la sua coop l’aveva trasferita in un altro luogo di lavoro – commenta Potere al Popolo -. Motivo? Aver partecipato alla grande manifestazione di protesta contro il progetto di inceneritore presentato dalla Kme, che si svolse nel centro del paese nell’ottobre del 2018. Una vera e propria ritorsione, richiesta dalla stessa Kme – come denuncia la Fiom – che l’aveva dichiarata ‘persona non gradita’”.

Un salto indietro nel tempo, un attacco senza precedenti ai diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e alla libertà fondamentali previste e tutelate dalla Costituzione – prosegue Palp -. La dirigenza Kme ha dimostrato di far ricorso a pratiche indimidatorie e liberticide. Il Tribunale di Lucca, ha di fatto avallato questo modo di fare autoritario ed esemplare, che colpisce un’operaia affinché tutti gli altri capiscano cosa succede a chi osa manifestare liberamente le proprie opinioni. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla lavoratrice e sosterremo qualsiasi iniziativa di solidarietà e lotta che verrà organizzata a suo favore”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.