Quantcast

Barga, aumentano le riduzioni per la Tari

Un ulteriore aiuto dal Comune per le famiglie in difficoltà

Il  Consiglio Comunale di Barga, ieri (28 luglio), visto che l’emergenza sanitaria in corso ha indebolito il Paese nel suo complesso, con ricadute negative e grave disagio economico per alcune famiglie che si trovano ad affrontare una perdurante situazione di incertezza economica e che le misure di contenimento del virus rischiano di determinare ulteriori ricadute sul tessuto socioeconomico dei cittadini, ha adottato per il corrente anno 2021 misure Tari atte a sostenere anche le famiglie in difficoltà.

“Infatti – spiega l’assessore Vittorio Salotti – dopo aver approvato, in considerazione della minore produzione di rifiuti durante l’emergenza sanitaria Covid -19, le riduzioni del 35% della quota fissa e variabile della Tari  2021 per le utenze economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività con uno stanziamento di bilancio di circa 135.000 euro, il Consiglio Comunale ha deliberato a la rivalutazione delle soglie Isee, per il solo anno 2021, per l’esonero totale della tassa (passando da un reddito Isee non superiore ad euro 9.900,00 limitatamente ai fabbricati adibiti ad abitazione principale ad un reddito Isee non superiore ad euro 12.000,00) e per le riduzioni della tassa del 45% per i contribuenti appartenenti a nuclei familiari fino a tre componenti e del 50% per i contribuenti appartenenti a nuclei familiari formati da quattro e più componenti (passando da un reddito isee non superiore ad euro 16.744,00 ad un reddito Isee non superiore ad euro 18.000,00)”.

“E’ stata inoltre prevista per il 2021  – spiega Salotti – una ulteriore fascia di rimborso fino al massimo del 25% sull’intera tariffa per le famiglie con reddito Isee compreso fra euro 18.000,01 ed euro 22.000, che troverà copertura se residueranno risorse dopo aver garantito gli esoneri/rimborsi previsti dal regolamento Tari con i limiti Isee come sopra riformulati e la cui percentuale di rimborso agli aventi diritto potrebbe variare per effetto delle risorse residue disponibili”.

“Lo stanziamento previsto per queste agevolazioni sarà pari a 85.000 euro (oltre il doppio degli anni precedenti) e dai calcoli effettuati dagli uffici competenti – informa il vicesindaco e assessore al bilancio Vittorio Salotti -, dovrebbe essere capiente per tutte le richieste che arriveranno e che dovranno essere presentate dopo aver ricevuto l’avviso di pagamento Tari 2021 e non oltre il 20 dicembre; naturalmente per ottenere i rimborsi dovrà essere allegata alla domanda, oltre alla dichiarazione Isee, anche la quietanza di pagamento, mentre per l’esonero totale dovrà essere allegata alla domanda la dichiarazione Isee e copia dell’avviso di pagamento ricevuto”.

“Con l’occasione – si spiega – l’amministrazione comunale vuole ringraziare gli uffici che hanno lavorato duramente in questi mesi per la predisposizione del nuovo regolamento Tari, delle nuove tariffe suddivise in quota fissa e variabile, ed anche sulle agevolazioni che verranno corrisposte ai contribuenti; a tal proposito l’ufficio tributi informa che gli avvisi di pagamento saranno inviati verso la metà del mese di agosto con pagamento in 3 rate aventi scadenza 15 settembre, 30 ottobre e 10 dicembre 2021 e resta a disposizioni per tutti i chiarimenti del caso e per la modulistica da presentare per ottenere l’esonero/rimborso parziale della tassa. (tel. 0583/724735 – 0583/724757 mail: tributi@comunedibarga.it )”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.