Quantcast

Toni Servillo legge Pascoli e Dante a Barga

Evento sul piazzale del Fosso

Martedì (10 agosto), alle 21, sul piazzale del Fosso, nel centro storico di Barga, torna la serata omaggio a Giovanni Pascoli, organizzata dalla Fondazione Giovanni Pascoli, dal Comune di Barga e dalla Misericordia di Castelvecchio Pascoli, che giunge quest’anno alla 30° edizione.

Sarà Toni Servillo, uno dei più importanti e significativi attori di cinema e teatro, a leggere Giovanni Pascoli e Dante. Per questa edizione la lettura delle liriche pascoliane andrà infatti a braccetto coi versi di Dante, nel 700° anniversario della morte del Sommo Poeta, di cui Pascoli fu grande studioso.

“Quella del 2021 – dichiara Alessandro Adami, presidente della Fondazione Giovanni Pascoli – è una edizione particolarmente importante, giacché ricorrono i 30 anni dalla prima volta in cui, la sera del 10 agosto, la Misericordia di Castelvecchio promosse una lettura pascoliana nel giardino di Casa Pascoli. La manifestazione quest’anno sarà dedicata a Dante Alighieri nei 700 anni della scomparsa. Una scelta significativa in quanto Pascoli dedicò gran parte della sua esistenza agli studi danteschi, dando vita ad una interpretazione della Divina Commedia originale e densa di significati, che però non fu bene accolta dalla critica del suo tempo, cosa che ferì profondamente il poeta. Da questi studi nacquero libri, discorsi, lezioni universitarie di cui ancora oggi a Casa Pascoli si conservano i manoscritti e le edizioni. Una delle tre scrivanie nello studio del poeta era appositamente dedicata allo studio e alla stesura del lavoro dantesco”.

Immancabile evento estivo nel giorno più significativo della biografia pascoliana, ovvero il 10 agosto come ricordano gli omonimi versi, questo speciale reading di Toni Servillo si aggiunge agli altri illustri colleghi saliti nelle precedenti edizioni sul palco pascoliano, tra cui si ricordano Romano Battaglia, Piera degli Esposti, Paola Pitagora, Giorgio Albertazzi, Monica Guerritore, Umberto Orsini, Gabriele Lavia, Glauco Mauri, Giancarlo Giannini, Sergio Rubini, Alessio Boni, Sergio Castellitto, Pamela Villoresi.

Oltre a leggere poesie come X agosto, L’ora di Barga, Gelsomino notturno, L’inno degli emigrati italiani a Dante e altri testi del poeta che nel piccolo borgo di Castelvecchio di Barga realizzò il suo “nido”, Toni Servillo interpreterà anche alcuni passi della Divina Commedia.

I testi saranno inframezzati da brani musicali di grandi autori come Puccini, Verdi e Rossini, eseguiti dall’ “Ensemble Le Muse” diretto dal maestro Andrea Albertini. La regia della serata sarà affidata ad Alessandro Bertolucci e ad un intervento del saggista e drammaturgo Luca Scarlini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.