Quantcast

San Martino in Freddana ricorda l’eccidio nazifascista

La rappresentazione è organizzata dall'associazione Alce

L’associazione culturale Alce di San Martino in Freddana, in collaborazione con il Comune di Pescaglia e la sezione locale dell’Istituto storico lucchese, organizza per mercoledì (8 settembre) alle 21 una rappresentazione storica dal titolo La guerra in Valfreddana – Per non dimenticare (cronache 1943-1944) a ingresso libero nel piazzale della chiesa.

alce resistenza freddana

Sarà raccontato l’eccidio di alcuni ignari passanti a opera delle truppe maziste e di altri episodi legati alla Resistenza nel pescaglino, con particolare riferimento al contributo dato dalla popolazione locale ai combattenti per la libertà.

Una rappresentazione che si avvale del prezioso contributo di Alfredo Gori, presidente dell’Alce, per le ricerche storiche, e dell’appassionata regia e sceneggiatura di Patrizia Menchetti, oltre che del patrocinio della Provincia di Lucca, del Comune di Camaiore, dell’Anpi, dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea e del comitato ‘La Freddana delle idee’.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.