Quantcast

Il Gal MontagnAppennino lancia la campagna “Serve un’idea”: al via i laboratori

Attiva anche una campagna di comunicazione social e un nuovo sito internet

Sarà online domani (18 settembre) il nuovo sito del Gal MontagnAppennino. L’occasione è il lancio della campagna di comunicazione Comun_tà Serve una idea dalla quale prende avvio una fase di animazione. Al termine, previsto per il 15 novembre, sarà presentato il bando Progetti di ri-generazione delle comunità.

Sul sito www.serveunai.it il Gal MontagnAppennino comunica gli obiettivi dei progetti, condivisi e realizzati da partenariati locali, percorsi di progettazione partecipata per la valorizzazione di beni comuni e la creazione di beni e servizi fondamentali per il miglioramento della qualità della vita nei territori rurali.

Attiva anche una campagna sui social network. Animazione e ascolto, invece, saranno non solo online ma anche sul territorio della Garfagnana, Mediavalle del Serchio, Alta Versilia e Montagna Pistoiese, dove si sono già svolti alcuni point lab e dove si svolgeranno laboratori di facilitazione e passeggiate esplorative.

Il Gal propone una prima fase attivazione delle idee, di ascolto e facilitazione dei partenariati e delle idee e parte con due eventi di lancio online previsti per martedì (21 settembre) e per il 28 settembre. Saranno laboratori interattivi in cui non solo verrà presentato il bando per Progetti di ri-generazione delle comunità ma verranno svolte attività strutturate in cui i partecipanti al webinar interagiscono tra loro tramite strumenti gestiti dai facilitatori.

Quali le tematiche coinvolte? Filiera del cibo e sistemi alimentari, culture, tradizioni, contaminazioni, accoglienza e inclusione sociale, turismo rurale, rigenerazione di spazi e beni pubblici e privati, innovazione digitale e servizi smart, servizi ecosistemici, economia circolare e bio-economia. Iscrizioni su Eventbrite al link https://bit.ly/3983F8S

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.