Quantcast

Un fulmine uccide 47 capre: raccolta fondi per aiutare il pastore-poeta delle Apuane

Il gregge di Rolando Alberti è stato dimezzato. La pastorizia, per lui, è una tradizione di famiglia

Rolando Alberti è un poeta-pastore che vive sulle montagne apuane, nella zona di Forno, nella valle del fiume Frigido. Porta avanti da sempre la tradizione di famiglia: allevare capre. Ma il suo gregge è stato decimato da un grave evento calamitoso.

“A causa di un incidente accaduto pochi giorni fa, adesso Rolando si trova a fronteggiare un momento particolarmente difficile: un fulmine si è abbattuto in alta montagna sul suo gregge, uccidendo ben 47 capre, circa la metà del totale”. A spiegare la situazione è Niccolò Medda che ha attivato, sulla piattaforma GoFundMe, una raccolta fondi per aiutare il pastore.

“Le conseguenze sulla sua attività di produzione di latte e formaggio – aggiunge il promotore dell’iniziativa – sono gravissime, e vorrei in qualche modo aiutarlo a riacquistare almeno una parte delle bestie perdute, contando sulla generosità di chi lo conosce e anche di chiunque apprezzi l’importanza di chi continua a tramandare un lavoro millenario che è parte essenziale della cultura apuana”.

Rolando Alberti è conosciuto anche per aver composto una raccolta di poesie, Estremamente magico, uscita nel 2013, che ha ricevuto riconoscimenti ed è stata parzialmente tradotta in francese nel 2018. La raccolta fondi è raggiungibile cliccando qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.