Quantcast

Pieve Fosciana, il mecenate Luciano Panci dona al comune parte delle sue collezioni

Oltre 2mila dvd e 600 cd musicali. La consigliera Annarita Fiori: "Verranno messi a disposizione di singoli, gruppi e soprattutto delle scuole"

Sceglie il comune di Pieve Fosciana per la sua nuova donazione: più di 2mila dvd con film italiani e stranieri e 600 cd di diversi generi musicali. E’ il mecenate fiorentino Luciano Panci nato a Roccastrada, il comune della zona mineraria in provincia di Grosseto dove il padre lavorava nella miniera di lignite di Ribolla, ultimo di tre figli.

Luciano ha frequentato una scuola secondaria professionale di Grosseto, dopo i primi tre anni ha completato il suo ciclo di studi a Firenze, ospite di parenti. In quel periodo, visto che i compagni di scuola vivevano tutti in un convitto, Luciano impegna il proprio tempo libero nelle sale cinematografiche fiorentine: da qui la sua grande passione per il cinema.

Tornato a Grosseto viene assunto come impiegato all’ente per il turismo di Grosseto, dove ha ricoperto diversi ruoli fino a divenirne direttore. Nel 1973 si trasferisce a Firenze con il ruolo di responsabile marketing per il turismo della regione Toscana.

Nel frattempo si iscrive all’università di Pisa, laureandosi in lingue e letterature inglese e francese con una tesi sul ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde e il puritanesimo vittoriano. L’impossibilità di frequentare le lezioni universitarie a causa del lavoro furono sostituite con frequenti soggiorni a Londra e sulla riviera francese da cui è nata la voglia di viaggiare, di conoscere gli usi e i costumi delle diverse popolazioni fino ad allora immaginati nelle sale cinematografiche.

Dal 1995 ha tenuto vari seminari di marketing turistico o come correlatore per tesi di laurea nelle facoltà di economia e commercio di Firenze, al Dams di Bologna e svolto assistenza come tutor per le università di Lund (Svezia) e Den Haag (Olanda).

I viaggi di lavoro e per motivi di vacanza gli hanno consentito di approfondire le conoscenze dei film e degli spettacoli teatrali, in particolare i musical americani e inglesi, ma sono stati anche l’occasione per collezionare maschere teatrali e etniche, carte da gioco, presepi, acquasantiere in quantità enorme,

La vista di un quadro di Gauguin donato da una famiglia alla biblioteca dell’università di Yale, in memoria del figlio morto in guerra, fa scattare in Luciano Panci l’idea di condividere il materiale raccolto con delle donazioni. Il mecenate inizia dagli anni 90 con una prima donazione alla biblioteca di Scandicci, nel 2015 la biblioteca di Impruneta riceve circa mille dvd che consentono di organizzare una mediateca di buon livello.

Nel gennaio 2021 dona 12mila dvd e 700 monografie sempre alla biblioteca di Scandicci che diventa una delle videoteche più importanti della Toscana, sempre a Scandicci precisamente all’Auser viene donata la collezione di 400 mini presepi.

Nel 2021, poi, l’idea di donare a un piccolo comune della Garfagnana una parte delle sue collezioni: la scelta cade su Pieve Fosciana. Il sindaco Angelini e la consigliera Annarita Fiori hanno consentito di accogliere più di 2mila dvd con film italiani e stranieri e 600 cd di diversi generi musicali. L’amministrazione ha accolto il desiderio di Luciano Panci di mettere a disposizione della comunità e di tutte le scuole del territorio questa mediateca di gran livello, il cui materiale verrà catalogato e inserito nell’ambiente predisposto dall’amministrazione. Finito questo lavoro, ci sarà l’inaugurazione con Luciano Panci ospite d’onore.

La consigliera Annarita Fiori a nome del sindaco e tutta l’amministrazione comunale ringrazia il signor Panci per il dono che ci ha fatto. “Stiamo predisponendo una stanza dove nostre maestranze hanno installato apposite scaffalature per accogliere questa imponente e importante serie di film. Questi verranno messi a disposizione di singoli, gruppi e soprattutto delle scuole. Quando tutto sarà pronto saremo onorati di ospitare il signor Panci per l’inaugurazione ufficiale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.