Quantcast

Nasce il giardino di Giulia: così Borgo ricorda la 14enne morta nell’incendio della sua casa

L'annuncio del sindaco Andreuccetti: la cerimonia ufficiale si terrà il 7 giugno

Il parco giochi alla Madonna dei Ferri sarà intitolato a Giulia Salotti e prenderà il nome de Il Giardino di Giulia. A oltre due anni dalla tragedia di Anchiano, in cui la giovanissima studentessa di 14 anni ha perso la vita nel rogo della sua abitazione, il sindaco Patrizio Andreuccetti mantiene la promessa.

Un luogo pubblico di Borgo a Mozzano porterà per sempre il nome della piccola Giulia: la cerimonia ufficiale è fissata per il 7 giugno.

L’annuncio del primo cittadino: “La piccola Giulia ci ha lasciati più di due anni fa, ma il suo ricordo è vivo in ognuno di noi. Lo è nella famiglia che l’ha amata, nei ragazzi che con lei hanno condiviso le gioie dell’infanzia ed i sentimenti dell’adolescenza, nella comunità tutta che la sente dentro sé. Oggi i tempi sono maturi per dedicarle ufficialmente un luogo, uno spazio di tutta la comunità dove le generazioni si incontrano. Il prossimo 7 giugno, la mattina, in una cerimonia alla presenza della famiglia e dei ragazzi dell’Itt, il parco giochi alla Madonna dei Ferri prenderà ufficialmente il nome de Il Giardino di Giulia. Così, sia le generazioni attuali che quelle future potranno portarla per sempre nel cuore”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.