Logo
Stampa questa pagina

Cinquanta studenti belgi ricevuti dai Lucchesi nel Mondo

Studenti Ass Lucchesi nel Mondo031Le associazioni dei Lucchesi che si trovano in tutte le parti del globo costituiscono dei veri, importanti punti di riferimento per la promozione dell’attività turistica in Lucchesia. Frequentemente giungono nella nostra città gruppi, spesso di giovani, supportati dall’impegno organizzativo delle varie sedi dei Lucchesi nel Mondo all’estero, che desiderano conoscere il patrimonio culturale e le bellezze artistiche della nostra terra. Nella giornata di ieri è giunto a Lucca un gruppo di 52 studenti, accompagnati da alcuni professori, provenienti dalla cittadina di Braine Le Compte, che si trova in Belgio, confinante con Ecaussinnes, dove opera, molto attivamente, l’associazione Lucchesi nel Mondo presieduta dalla signora Emanuela Bertagna che ha voluto e promosso questo viaggio collaborando con la locale scuola.

I giovani, giunti a Lucca, accolti dal consigliere della sede centrale Alberto Del Guerra, hanno noleggiato delle biciclette e, saliti sulle Mura, hanno raggiunto la sede della Lucchesi nel Mondo dove li attendeva la presidente Ilaria Del Bianco assieme ad altri consiglieri. Era presente anche Pietro Lazzerini, Assessore ai gemellaggi del Comune di Pietrasanta. Ecaussinnes, infatti è gemellata con la cittadina versiliese anche in ragione dei molti conterranei che da quelle zone emigrarono proprio ad Ecaussinnes, come cavatori, dopo la seconda guerra mondiale. La presidente Del Bianco, dopo il benvenuto espresso a nome di tutto il consiglio, si è brevemente soffermata sugli scopi e sulle attività della Lucchesi nel Mondo. Dopo un piccolo rinfresco, i giovani, inforcate nuovamente le biciclette, hanno terminato il giro di Mura e, accompagnati da una guida offerta dalla Sede centrale dei Lucchesi nel Mondo, hanno visitato il centro storico.

Aumentano gli iscritti nei licei, diminuiscono, anche se di poco, i livelli delle ‘matricole’ negli istituti tecnici, mentre rimangono pressoché invariati i nuovi studenti degli istituti professionali.
Questo è, in breve e a grandi linee, il quadro generale su scala provinciale che emerge dai dati elaborati dall’Osservatorio scolastico in base alle nuove iscrizioni nelle prime classi delle scuole secondarie di secondo grado per l’anno scolastico 2014/2015 comunicate alla Provincia. Anno per il quale gli studenti che siederanno sui banchi di prima superiore saranno 3.098 unità rispetto ai 3.076 dell’anno scolastico corrente.

Una “fotografia” che, nelle macro-aree del territorio, varia per tipologia di indirizzo. Gli iscritti nelle scuole liceali, infatti, prevalgono in percentuale nella Piana di Lucca e in Versilia, mentre in Valle del Serchio c’è una certa omogeneità di iscrizioni tra licei, istituti tecnici e scuole professionali.
Il report definitivo messo a punto dall’ufficio pubblica istruzione della Provincia insieme con l’assessorato guidato da Mario Regoli, fa emergere, tra i dati, una leggera flessione nell’indirizzo per geometri, probabilmente dovuta anche alla crisi che, nel settore edilizio, dura ormai da qualche anno e per la quale non si vedono grandi spiragli a breve termine.

Nella Piana di Lucca da sottolineare il continuo aumento di iscrizioni all’ISI Fermi, sia per il Liceo delle scienze applicate che per l’Istituto tecnico industriale, e la ripresa di iscrizioni, rispetto allo scorso anno, all’Istituto professionale Civitali dell’ISI Machiavelli. Una leggera flessione, invece, si registra all’Istituto Tecnico per geometri Nottolini (ISI Carrara-Nottolini- Busdraghi) di Lucca e all’Istituto tecnico Benedetti di Porcari (ISI della Piana).

In Versilia, oltre all’aumento di iscritti in quasi tutti i Licei, si registra l’avvio del nuovo Liceo Sportivo all’Istituto tecnico commerciale e per il turismo Piaggia di Viareggio, con 59 iscritti, che ha portato nella stessa scuola ad una certa ‘migrazione’ di iscrizioni dall’indirizzo commerciale, mentre una leggera flessione si registra anche per l’Istituto per geometri “Don Lazzari” di Pietrasanta (ISI Don Lazzari–Stagi).

In Valle del Serchio il report fa segnalare un aumento di iscritti dell’indirizzo professionale alberghiero e dell’ITI Ferrari (ISI di Barga), e una sostanziale tenuta di Licei ed istituti tecnici.
Developed by Note.it.