Menu
RSS

Snai, ultimatum dei sindacati all'azienda

snai esterno1 "Garanzie per Porcari e piano industriale fuori subito". Altrimenti sarà di nuovo mobilitazione tra i lavoratori Snai di Lucca. I sindacati incalzano ancora l'azienda e chiedono di stringere i tempi sull'annunciato confronto sul piano industriale dell'azienda. Le sigle, infatti, Fim Cisl, Fiom Cgil e Filcams Cgil, chiedono all'azienda di anticipare la data del confronto accordata ieri (2 febbraio) al prossimo 29 febbraio. I sindacati, preoccupati per i recenti sviluppi della situazione, chiedono di anticipare il confronto alla metà di febbraio e per questo vogliono una conferma da Snai entro il prossimo 10 febbraio. Altrimenti annunciano la mobilitazione. E' questo il senso di una nota congiunta dei sindacati dopo l'incontro che si è svolto ieri con le Rsu.

Leggi tutto...

Chiude la Finder Pompe, Fiom chiede alternative

finderpompe"Un altro annuncio di chiusura di una azienda storica in Toscana a ciel sereno, senza che vi siano state avvisaglie di nessuna natura, dove fino a fine anno il problema era la gestione degli orari per gli importanti carichi produttivi". Il segretario generale della Fiom Toscana, Massimo Braccini, interviene sulla chiusura della Finder Pompe, che progetta e produce sistemi ingegnerizzati per il settore oil e gas e che ha comunicato alla Rsu che intende chiudere lo stabilimento di Querceta e continuare a produrre solo nello stabilimento in Lombardia per razionalizzare i costi.

Leggi tutto...

Alce, Fistel Cisl: "Una sfida persa da tutti"

alceAlce, una vicenda dimenticata. Ma non per il sindacato che, a qualche mese di distanza dal licenziamento di 40 dipendenti dell'azienda in riconversione dalla produzione di carta semichimica alla produzione di biomasse, ricorda la situazione. Lo fa Federico Fontanini della Fistel Cisl.
"Vogliamo solo ricordare - dicono dalla Fistel Cisl - che chi pensava di risolvere il problema occupazionale dei lavoratori di Alce con percorsi diversi, oggi chiediamo, che fine hanno fatto gli impegni assunti, in primis dall'amministrazione del comunale di Bagni di Lucca, negli incontri istituzionali allo scopo di individuare o creare opportunità di lavoro per quei lavoratori di Alce, ad oggi licenziati e senza lavoro. Come organizzazione sindacale, abbiamo sempre cercato di individuare percorsi sostenibili e compatibili, riflettendo ad alta voce, che in un momento di crisi come quello che abbiamo vissuto e purtroppo, ancora attraversando, riteniamo poco corretto il comportamento di taluni, soprattutto nei confronti dei lavoratori, l'aver fatto promesse "alternative", senza un minimo di garanzie operative e di progettualità reale".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter