Menu
RSS

Rontani (Udc): "A Capannori gestione del personale scellerata"

paolorontani"A Capannori una gestione del personale scellerata". La pensa così il consigliere Udc di Capannori, Paolo Rontani, che accusa l'amministrazione comunale. "Non c'è azienda - spiega - che possa produrre bene se il personale che ci lavora è disorientato e si sente privo di tutele. Quanto, ormai da mesi, stanno vivendo i dipendenti del Comune di Capannori, rappresenta, purtroppo, un triste esempio di questa crisi, che non si può davvero ignorare. Tanto per capirne qualcosa ascoltandoli, si va dai dai timori, purtroppo ben motivati, sulla stabilità residua dell'edificio Comune, conseguenti alle vibrazioni per i lavori effettuati in piazza, per controllare la quale risulta costituita un'apposita commissione tecnica, di cui però non si è letto ancora il parere, a gravi carenze di personale, con servizi e uffici spesso lasciati all'impegno di chi c’è. I pagamenti ai fornitori sono sempre più in ritardo, fioriscono settori "privilegiati", dove il personale abbonda senza comprendersi bene quanto faccia di istituzionale (tipo la segreteria del sindaco) ed altri, nei quali manca persino il soggetto con la giusta qualifica per operare. Poi c'è il problema delle troppe firme a cura dei delegati che si sentono giustamente a rischio...".

Leggi tutto...

Settore retail sempre più in crisi, crollo delle vendite dei piccoli negozi

negozio alimentari 324x230Nel corso di un decennio, dal 2008 al 2018, la crisi del settore retail è diventata sempre più tangibile, tanto che è stato appurato un vero e proprio crollo delle vendite pari al 14%.
Sono dati che fanno riflettere e che mettono in luce il fatto che a soffrire maggiormente sono soprattutto i piccoli negozi che non riescono più a vendere come prima.

Leggi tutto...

L’ascensore sociale e la geometria della ricchezza dopo la crisi del 2008

antognoliIl sistema bancario è paragonabile ad un organismo dinamico in continuo movimento ed evoluzione che si adatta in relazione sia alle forze interne che a quelle esterne, in particolar modo alla situazione sociopolitica internazionale. Sono da annoverare, come conferma il dottor Gronchi, dalla seconda metà del 900 ad oggi tre cambiamenti che hanno mutato il sistema bancario radicalmente.
Fino agli anni 60 l’attività principale che svolgeva la banca era la raccolta e gli impieghi sulla clientela con vincoli operativi imposti da Accordi interbancari che fissavano i tassi massimi da corrispondere sulla raccolta e minimi da percepire sugli impieghi. La formazione del personale era focalizzata sui crediti. Dal 62 avvenne una separazione tra il Tesoro e la Banca d’Italia. In questo periodo ci fu grande fermento, tanto che ci fu un aumento della concorrenza nel sistema creditizio, ma senza modifiche strutturali nei modelli, nel ruolo e nelle competenze del personale direttivo. Inoltre, era aumentata sia la complessità del lavoro che l’importanza della figura del tesoriere.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter