Menu
RSS

Piano Educativo Zonale, 1,2 milioni di euro dalla Regione

scuola aulalezioneR375 12set08E’ di oltre 1,2 milioni di euro, in linea con il finanziamento dello scorso anno, la cifra stanziata dalla Regione Toscana a favore della Provincia di Lucca per l’attuazione del Pez, il Piano Educativo Zonale per il prossimo anno scolastico 2014-2015 nelle tre aree del territorio: Piana di Lucca, Valle del Serchio e Versilia.
Ne dà notizia l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Mario Regoli dopo aver ricevuto dalla Regione la comunicazione che al primo stanziamento di giugno (poco più di 900 mila euro) è seguita l’assegnazione di un finanziamento integrativo alla Provincia di Lucca di 345mila euro. Nei giorni scorsi la giunta provinciale ha recepito quanto disposto dalle linee guida approvate dalla prima delibera regionale del 23 giugno. Il Piano Educativo Zonale (Pez) riguarda le attività dell’infanzia (fascia 0-6 anni di età) e dell’età scolare (3-18 anni) ed è concepito come risposta integrata ai bisogni dei territori per realizzare interventi in relazione alle peculiarità e all’età dei destinatari.

Leggi tutto...

Videoreporter ucciso a Gaza, il cordoglio del presidente della Regione Toscana

Simone CamilliE’ Simone Camilli, 35 anni, nato a Roma e figlio del sindaco di Pitigliano, in provincia di Grosseto, il videoreporter italiano rimasto ucciso nell'esplosione di una bomba a Gaza. Camilli, secondo quanto ricostruito, è morto a Beit Lahya, nel Nord della Striscia di Gaza, mentre stava filmando le operazioni di disinnesco di una bomba rimasta al suolo e sganciata da un F-16 israeliano. Appena appresa la notizia della morte di Simone Camilli, il presidente della Toscana Enrico Rossi ha inviato, anche a nome degli altri componenti della Giunta regionale, un telegramma di cordoglio al padre Pierluigi, sindaco della cittadina grossetana.

Leggi tutto...

Toscana, detenuti tossicodipendenti nelle comunità di accoglienza

I detenuti con diagnosi di tossico-alcoldipendenza potranno accedere alle misure alternative al carcere ed essere accolti nelle strutture gestite dagli enti aderenti al Ceart (Coordinamento degli enti ausiliari della Regione Toscana). Un intervento straordinario che coinvolgerà tra 50 e 60 detenuti toscani, e per il quale la Regione destina un finanziamento di 1 milione e 500.000 euro per il biennio 2014-2015. L'intervento è previsto da una delibera approvata recentemente dalla giunta su proposta dell'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni. Nel dicembre 2013, Regione Toscana, Ministero della giustizia, Tribunale di sorveglianza di Firenze e Anci Toscana avevano siglato un protocollo tematico per il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione detenuta: tra le varie azioni previste dal protocollo, anche la messa in atto di misure finalizzate al recupero e al reinserimento di detenuti con problemi legati alla dipendenza da sostanze.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter