Menu
RSS

Alla casermetta di San Paolino incontro su donne e cremazione

baluardo s paolino1casermettaAnche nel settore delle cremazioni la presenza femminile ha ormai da tempo superato quella maschile. Dell’originaria prevalenza di iscritti uomini non vi è infatti più traccia, segno forse di una maggiore sensibilità delle donne nei confronti di una tematica delicata e sicuramente non usuale, ma di notevole importanza. Proprio su questo e su molto altro è stata condotta un’indagine tra le iscritte alle Società per la cremazione di Lucca, Pisa e Prato, in collaborazione con il dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Pisa. I risultati di questa ricerca, con la relativa pubblicazione e un focus specifico sulla nostra città, verranno presentati venerdì (12 aprile), alle 17, alla casermetta San Paolino, nel corso dell’incontro del titolo La cremazione e il mondo femminile – la realtà lucchese, organizzato dalla So.Crem di Lucca con il patrocinio di Comune di Lucca e Provincia di Lucca. Ospite d’eccezione il professor Andrea Salvini, ordinario di Sociologia generale dell’ateneo Pisano.

Leggi tutto...

In casermetta S.Paolino il colonialismo raccontato dalle donne

sabrina varaniAl centro il fenomeno migratorio, visto nella duplice prospettiva della sua dolorosa attualità e del raffronto con il passato coloniale italiano. E’ l’iniziativa culturale promossa dalla Casa internazionale delle donne di Roma e dal Comune di Lucca, in programma domenica (24 marzo), alle 16,30 nella casermetta San Paolino, sulla mura urbane. L’iniziativa, che vede anche la partecipazione dell’associazione lucchese Dalla parte dei più piccoli, rappresenta, di fatto, un estratto della rassegna cinematografica realizzata lo scorso anno a Roma su Il colonialismo italiano raccontato dalle donne. Saranno infatti proiettati due film: Mum I'm sorry, un toccante cortometraggio sul tema dei migranti, della giovanissima regista Martina Melilli e il lungometraggio Pagine nascoste, di Sabrina Varani, che racconta e raffronta l’esperienza coloniale italiana, incrociando la percezione collettiva del fascismo con un’emblematica storia privata.

Leggi tutto...

A Lucca la mostra interattiva per disimparare il razzismo

54519511 2367246670220490 8961841625546358784 n 1Operare nella conoscenza, per costruire una percezione vera della realtà che ci circonda, può diventare un’operazione di civiltà molto importante. Una mostra interattiva sul razzismo, per disimparare il concetto che l’umanità possa essere divisa in razze è il progetto di Unicoop Firenze dedicato agli studenti, ma aperto anche agli adulti. Ma che razza e razza. Praticamente diversi, diventa così uno strumento per disimparare il razzismo in un viaggio fra stereotipi e pregiudizi via via messi in discussione.
La mostra, apertasi qualche giorno fa alla casermetta San Paolino a Lucca, si concluderà il 19 marzo e comprende due percorsi: il Viaggio tra i pregiudizi, una simulazione in cui i ragazzi vestiranno i panni dei migranti e il Laboratorio di idee, che stimola dall’immaginazione la capacità critica per poter comprendere le dissimulate forme di discriminazione presenti nel quotidiano.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter