Menu
RSS

Area verde e nuovi accessi per il Polo tecnologico

di Roberto Salotti
polofiersticolucTrasformare finalmente l'area dell'ex Oleificio Bertolli nel Parco urbano dell'innovazione e in un'area produttiva ecologica e attrezzata (Apea), come era nei piani sottoscritti il 3 marzo del 2012 tra la Regione Toscana, la Provincia e il Comune di Lucca. E’ questo l'obiettivo principale dell'accordo di programma fra Palazzo Orsetti e la Camera di Commercio, che all'ex Bertolli, com'è ben noto, ha già attivato il Polo tecnologico e, insieme ad altri soggetti, Lucense. Il progetto è ambizioso, perché promette di risolvere molti degli ostacoli che finora hanno impedito la completa attuazione di un'opera che avrebbe dovuto attirare non solo imprese, fiere e investimenti ma anche diventare un luogo “aperto” alla città.

Leggi tutto...

Niente Tasi per i negozi, Confesercenti soddisfatta

comuneluccanuovo“La proposta del Comune di Lucca di non applicare la Tasi alle attività commerciali e produttive - commenta il direttore di Confesercenti Emanuele Pasquini - è una scelta positiva che risponde alle richieste avanzate anche da Confesercenti nelle scorse settimane”. C'è insomma soddisfazione per la proposta dell'amministrazione comunale. “L'applicazione della Tasi alle attività produttive, avrebbe determinato oltre che un aumento rispetto alle precedenti imposte sugli immobili, una ulteriore sperequazione nei confronti di tutte quelle attività che  sono in affitto e che si sarebbero trovate a pagare da un 10 a un 30% della Tasi, aumentando così il carico fiscale sulle imprese invece che sulla proprietà. Oltre a questo si sarebbe creata una mole di adempimenti burocratici in carico alle aziende inconcepibile. La proposta avanzata dall'assessore Cecchetti, oltre che un segno di attenzione alle imprese, è anche un segnale di equità”.

Leggi tutto...

Rumore, Arpat: “Il Comune è il primo a dover fare controlli”

movidaluccaE' il Comune che, per primo, devo controllare il problema dell'inquinamento acustico. Anche attraverso specifici regolamenti, che l'amministrazione può adottare potenziando il ruolo della polizia municipale. A sottolinearlo è la stessa Arpat, che interviene nel dibattito ancora aperto sulla questione del regolamento regionale e delle limitazioni alle deroghe alla musica. “In queste ultime settimane - sottolinea Arpat - in vari comuni si stanno approntando nuovi regolamenti per regolare le attività in deroga ai limiti dovendo tener conto del regolamento della Regione Toscana. Arpat è intervenuta a più riprese per chiarire i contenuti dello stesso regolamento e la stessa Regione Toscana ha predisposto delle risposte a domande frequenti per aiutare i comuni a ben interpretare la norma.
Dal dibattito presente sui giornali appare evidente come se da un lato si cerchi attraverso incontri tra le parti, si veda ad esempio il tavolo in Prefettura a Lucca, di trovare soluzioni per lo sviluppo di attività ricreative e musicali senza compromettere il riposo dei residenti, dall’altro le proposte di regolamento di alcuni comuni sembrano limitare l’azione della polizia municipale”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter