Le rubriche di Lucca in Diretta - Giornalismi

Lucca in Diretta, fra curiosità e maltempo i pezzi più letti del 2019

La classifica delle notizie più cliccate al netto dei pezzi di cronaca nera

Al netto della cronaca, che rimane la sezione del nostro quotidiano più letta, abbiamo voluto chiudere il 2019 divertendoci un po’ a spulciare, dati alla mano, quali notizie hanno interessato di più quest’anno i lucchesi che ogni giorno scelgono Lucca in Diretta per informarsi, per commentare, per vivere senza distanze quello che succede sul territorio.

Al primo posto delle notizie di tendenza, l’abito che la ballerina Sara Di Vaira ha fatto realizzare ad Altopascio per festeggiare i suoi 40 anni. Ben 35.898 le visualizzazioni ottenute dall’articolo uscito il 19 settembre sulla vincitrice di Ballando con le stelle.

L’abito per il 40esimo di Sara Di Vaira made in Altopascio

Segue, per numero di lettori, il ritardo con il quale ha aperto al pubblico il padiglione esperienziale de La casa di carta durante l’ultima edizione di Lucca Comics and Games. Una delusione che certo non hanno dimenticato i molti fan della serie Netflix spagnola disposti a mettersi in fila in piazza Anfiteatro fin dal primo giorno della manifestazione, pur di partecipare al ‘piano Lucca’: niente da fare e 29.439 lettori hanno saputo perché da Lucca in Diretta.

Ritardi in allestimento, chiusa ‘La casa di carta’

Dalla televisione torniamo al territorio e alla riconferma, come sindaco di Capannori, di Luca Menesini e degli altri sindaci alle amministrative 2019. L’articolo con i dati delle elezioni amministrative di fine maggio su tutta la provincia è il terzo più letto dell’anno, con le sue 24.882 visualizzazioni.

Capannori e gli altri. Tutto sul voto nei Comuni

 

Scendiamo dal podio e proseguiamo col quarto posto, dove troviamo Max, il golden retriever che ha mobilitato la città: smarrito il 28 novembre lungo il parco fluviale, è stato purtroppo ritrovato morto pochi giorni fa. L’appello per riportarlo a casa ha fatto il boom di lettori: ben 23.334 lo scorso 22 dicembre .

Continuano le ricerche del golden retriever Max

Quinto posto (dopo numerosi articoli di cronaca) per il video virale della sciabolata che danneggia la televisione del nonno, con tanto di imprecazione poco ortodossa stile Carlo Monni in Benvenuti in casa Gori. L’articolo che abbiamo dedicato al tragicomico episodio ha avuto 17.879 visualizzazioni: era il 17 gennaio e, per inciso, la tv hi-tech era il regalo che il nonno si era fatto per Natale.

Lucca, sciabola e distrugge tv di nonno: il video è virale

La sesta posizione è occupata dal terrificante fenomeno di fine estate: il Samara challange. Bastava un telefonino per riprendere e qualcuno disposto a vestirsi come l’inquietante protagonista bambina dell’horror The Ring. Anche se di casi propriamente lucchesi non abbiamo avuto notizia, abbiamo scelto di mettere in guardia i lettori – 17.633 in questo caso – riportando l’appello di Codacons del 7 settembre.

‘Samara challenge’ anche in Toscana. Allarme Codacons

 

Segue la notizia dell’apertura del nuovo maxistore di Altopascio, che si piazza al settimo posto con 16.372 lettori: un dato che conferma Lucca in Diretta come ottima vetrina anche per le attività commerciali del territorio.

Nuovo maxistore apre sabato ad Altopascio

Ottava posizione per Lucca promossa a pieni voti dal New York Times per la sua capacità di offrire un tipo di turismo rilassante e senza stress. La notizia è del 16 giugno ed è stata letta 15.607 volte: perché, in fondo, quello che accomuna davvero i lucchesi è la vanità delle proprie bellezze.

NY Times, Lucca capitale turismo senza stress

La dea bendata si piazza nona. Sono stati 14.635 i lettori della notizia della super vincita da un milione e 700mila euro registrata lo scorso 28 novembre a Lammari.

La dea bendata colpisce a Lammari. Un fortunato giocatore gratta e vince oltre un milione e 700mila euro al Caffè Le Ville

Decimo e ultimo posto, in questa classifica delle curiosità, va al maltempo. L’allarme ghiaccio e neve diffuso lo scorso 11 dicembre ha richiamato ben 13.982 clic sulla notizia.

Maltempo, è allerta meteo per ghiaccio e neve

Due le evidenze: il piccolo schermo – con le sue evoluzioni on demand, con le sue offerte che viaggiano anche solo online – rimane il più grande catalizzatore di attenzione. Non è un caso che tra i pezzi di cultura più letti ci siano quelli su Corrado Augias al Giglio, Massimo Recalcati in San Francesco, Vittorio Sgarbi che inaugura il museo della follia alla Cavallerizza e Andrea Bocelli in piazza Anfiteatro e al Giglio per lo spot Illy. Si legge più volentieri ciò che ci è più familiare e la televisione, ancora oggi, rende familiari personaggi e situazioni.

L’altro dato che emerge è che la politica locale interessa poco, pochissimo. Certo, il giorno delle elezioni tutti su smartphone e computer per vedere chi ha vinto, ma poi l’interesse scema. Polemiche, prese di posizione, scontri in consiglio comunale – e Lucca in Diretta segue e racconta tutti i consigli del Capoluogo – appassionano (si passi il termine) gli addetti ai lavori e pochi altri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.