Quantcast

Hackerato il cellulare di un poliziotto in pensione: dal suo telefono messaggi a mezza Italia

L'uomo ha presentato denuncia al commissariato di Forte dei Marmi: "In poche mi sono stati addebitati 50 euro senza che me ne accorgessi"

Col cellulare hackerato, si è visto costretto, suo malgrado, a presentare denuncia, contro ignoti, al commissariato di Forte dei Marmi.

Vittima un noto poliziotto, ora in pensione. L’uomo,  nell’arco di poche ore si è visto azzerare il credito del suo smartphone, circa 50 euro, e ha ricevuto decine e decine di chiamate, da parte di sconosciuti, che asserivano di aver ricevuto da lui messaggi relativi alla consegna di un pacco.  Messaggi a pagamento, 30 centesimi l’uno, di cui il poliziotto era totalmente ignaro.

Lo stesso gestore telefonico, contattato immediatamente, non ha saputo fornirgli spiegazione di quanto accaduto, se non consigliarlo di presentare denuncia alla polizia,  e comunque e regalandogli gli sms gratuiti.

“Mi hanno telefonato da mezza Italia per dirmi che avevano ricevuto il messaggio – spiega a Lucca in Diretta il poliziotto – e per fortuna ho trovato gente che ha compreso la situazione. Nel frattempo ho cambiato cellulare, ma voglio andare in fondo a questa vicenda, che potrebbe accadere a chiunque”.

Ora spetterà agli investigatori risalire all’hacker.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.