Menu
RSS

Riorganizzazione sanità, Pci Versilia: "Nessun nuovo posto letto"

ospedaleversiliaRiorganizzazione della sanità in Versilia, il Partito Comunista Italiano, federazione di Lucca e Versilia contesta le ricostruzioni del sindaco Giorgio Del Ghingaro, presidente della conferenza dei sindaci della sanità.
"Per amore di chiarezza invece desideriamo far notare che nel merito la notizia di una riorganizzazione cozza con l'annuncio di un aumento tout court di posti letto; nella realtà si dovrebbe trattare di una loro redistribuzione, peraltro auspicata da molti, tra l'oncologia e la medicina senza in realtà guadagno di posti letti aggiuntivi. Qualora poi ciò comportasse davvero l'assunzione ex novo di personale sanitario questo ci farebbe molto felici. Ma ciò che stupisce in realtà è il cambio di rotta del punto di vista dell'azienda sanitaria sull'annosa questione dei tempi di attesa del pronto soccorso. Per anni infatti si è detto che gli accessi al pronto soccorso del nostro ospedale erano eccessivi, per lo più impropri e che la ricetta per la risoluzione del problema era una politica di sviluppo delle attività sul territorio, attraverso integrazione di modelli, che avrebbero potuto portare addirittura alla riduzione dei posti letto".

Leggi tutto...

Sanità, assunzioni e 15 nuovi posti letto al Versilia

Del Ghingaro e Grazia LuchiniPiù posti letto e maggiore specializzazione. Questi i due obiettivi principali con cui sarà perseguita la riorganizzazione interna dell'ospedale Versilia, annunciata questa mattina (12 gennaio). La nuova configurazione del nosocomio versiliese dovrebbe essere operativa a partire dalla metà del mese di febbraio e comporterà 15 posti letto in più per la medicina interna, che passerà così da 48 a 63 posti letto, con due medici ulteriori in organico. Specializzazione estrema invece, per oncologia medica che si orienta verso il day-hospital/day-service. Obiettivo, l’abbattimento dei tempi di attesa nel pronto soccorso e una più adeguata risposta alle richieste degli utenti stimabile in un guadagno netto di circa 35 ricoveri al mese che passeranno dagli attuali 265 a circa 300 ricoveri mensili in area medica.

Leggi tutto...

Forza Italia all'attacco sulla sanità: "Toscana a picco con Rossi-Saccardi"

ospedalelucSanità, nuovo attacco da Forza Italia ai vertici regionali. Stavolta nel mirino ci sono le performance.
"Tonfo Toscana nelle Griglie Lea, quelle con cui annualmente il ministero della salute valuta regione per regione i livelli essenziali di assistenza. Secondo i dati 2017 appena pubblicati la Toscana è passata dalla prima posizione mantenuta dal 2013 al 2015 alla quarta odierna, passando per lo scivolamento in seconda posizione già nel 2016, ovvero all’indomani della riforma sanitaria Rossi-Saccardi. Dopo l’esclusione dalla rosa delle regioni benchmark per la spesa sanitaria, ecco un nuovo segnale sul tracollo a cui l’azione di governo Rossi, prima assessore alla sanità e poi governatore, ha condotto il sistema salute toscano". Ad annunciarlo non senza preoccupazione sono i vertici regionali di Forza Italia con il coordinatore toscano onorevole Stefano Mugnai e il capogruppo in consiglio regionale Maurizio Marchetti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter