Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 86
Menu
RSS

La Toscana ha una nuova legge regionale per la disciplina degli usi civici

La Toscana ha una nuova legge regionale sugli usi civici. L'assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori commenta con soddisfazione l'approvazione della nuova normativa che disciplina il demanio collettivo civico e i diritti di uso civico generalmente definiti, appunto, usi civici. L'assessore sottolinea come, dopo oltre 30 anni dal passaggio delle competenze dallo stato alle regioni, la Toscana ha finalmente un impianto normativo omogeneo su una materia finora dominata dall'incertezza interpretativa delle norme statali.

Leggi tutto...

Riforma Renzi Terzo settore, Lucca tra le città più beneficiate

Con la presentazione delle linee-guida della Riforma del Terzo Settore da parte del governo Renzi, che prevede azioni e risorse che avranno una ricaduta importante su un settore che, negli anni della crisi, ha avuto un ruolo fondamentale nell'ammortizzare gli effetti, soprattutto occupazionali, portati dal clima congiunturale recessivo, si riaccende la discussione sul tema. La Toscana, in particolare, guarda con fiducia a spinte e processi di riforma che hanno come obiettivo quello di promuovere un settore, quello dell'economia sociale e del Non Profit, che rappresenta già uno dei più dinamici ed importanti sul suo territorio.
Per la Toscana gli effetti di una riforma dNoel settore potrebbero essere ancora più dirompenti rispetto ad altre zone d'Italia: secondo un indice statistico calcolato da reteSviluppo S.c., spin-off dell'università di Firenze, ben 3 province toscane - Firenze, Siena e Lucca - si collocano nelle prime 15 posizioni a livello nazionale per quota di addetti e volontari impegnati quotidianamente nel Non Profit: Siena è terza, Firenze e Lucca rispettivamente undicesima e dodicesima. Emerge con chiarezza quanto sia di vitale importanza il settore dell'economia sociale per questi territori: a Siena, terza in Italia dietro soltanto a Bolzano e Trento (il Trentino Alto Adige è primo in Italia anche nei dati occupazionali regionali), il 19,6% della popolazione si impegna attivamente nel Non Profit. Nella provincia di Firenze e in quella di Lucca il dato si abbassa e si attesta intorno al 14,2%, ma rimane altissimo se comparato con le altre province del territorio nazionale. Siena, Firenze e Lucca possono perciò considerarsi delle vere e proprie eccellenze italiane nel Terzo Settore.
Firenze, con più di 64 mila tra addetti e volontari impegnati nel terzo settore, è prima fra i comuni delle grandi città italiane e dei capoluoghi di regione. Il 17,9% della popolazione del capoluogo toscano è impegnata attivamente nel Terzo Settore, un dato rilevante, soprattutto se confrontato con quello delle tre principali metropoli italiane: Milano (11,5%), Roma (9,8%) e, più distante, Napoli (3,9%).
La Toscana è quindi una delle zone in cui il solidarismo e la coscienza civica sono maggiormente diffusi e proprio per questo è nel suo territorio che si attendono gli effetti più rilevanti della riforma.

Leggi tutto...

Cassa in deroga: subito la riforma, ma stop ai lavoratoti non pagati

"Il sistema degli ammortizzatori sociali in deroga non regge, e ci vuole rapidamente la riforma". A ribadirlo è l'assessore regionale a lavoro e attività produttive Gianfranco Simoncini commentando la relazione della Corte dei conti sugli ammortizzatori in deroga.
"Ma c'è una vergogna che non può più essere tollerata: quello dei lavoratori che sono stati in cassa integrazione e che da agosto, è il caso della Toscana, o da settembre, in altri casi, non hanno ancora ricevuto un euro di quanto è loro dovuto. Il debito verso questi lavoratori, per un'indennità che nella stragrande maggioranza di casi è l'unica fonte di reddito, deve essere pagato dallo Stato".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skodaocatvaialuglio720