Fattori (Sì Toscana a Sinistra): “Ora parte il percorso per l’alternativa”

“Questo è l’inizio di un percorso di costruzione di una sinistra alternativa, non solo alle destre ma al Partito democratico, la strada è lunga ma siamo fiduciosi. In Consiglio saremo l’opposizione di sinistra: siamo convinti che a fronte del disfacimento del Pd, che è un disfacimento anche programmatico, serva una voce di sinistra e credo che svolgeremo un ruolo necessario”. Lo ha detto oggi a Firenze Tommaso Fattori, leader di Toscana a Sinistra (che ha chiuso al 6,3%), commentando l’esito del voto.

“E’ successo così nel resto d’Europa – ha aggiunto – Syriza era partita con il 4%, oggi è partito di governo, Podemos ha portato a casa un risultato straordinario: siamo convinti che questo è il percorso che nel resto d’Europa, dunque anche in Toscana, si deve percorrere”. In merito all’exploit della Lega, Fattori ha spiegato di ritenerlo “preoccupante: dimostra che c’è uno slittamento di voti nel centrodestra, in Italia non solo in Toscana. Chi parla alla pancia e alle paure della gente – ha spiegato – riesce ad avere una forza, puntandola però su capri espiatori. La Lega raccoglie la semplicità di un messaggio di odio. Noi invece pensiamo che i temi da affrontare siano una finanza che non è regolata, politiche del lavoro sbagliate, la desertificazione produttiva; inoltre, servono politiche contro l’austerity che impoverisce la popolazione”. In Consiglio regionale, con il M5S, secondo Fattori, “il dialogo può essere possibile sui punti concreti: abbiamo temi in comune, penso alla battaglia per l’acqua pubblica, il no agli inceneritori: sono temi che intendiamo portare avanti, sui quali può esserci un’intesa”. Quanto al risultato ottenuto, Fattori, scherzando, ha rivelato di aver vinto una scommessa all’interno del suo staff: “Alcuni pensavano che non avremmo preso più del 6,2%, siamo andati oltre, 6,3%: ho vinto io”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.