Quantcast

Viareggio, le liste di Baldini restano compatte in attesa dell’esito del ricorso al Tar

Resta compatta attorno a Massimiliano Baldini la coalizione delle liste che lo hanno sostenuto al primo turno delle elezioni amministrative a Viareggio. Lo hanno confermato gli stessi protagonisti nel corso di una riunione che si è svolta ieri (9 giugno). In particolare le liste appoggiano l’iniziativa di Baldini che ha presentato ricorso al Tar per chiedere il riconteggio delle schede.

“L’intera coalizione – si legge in una nota – rimane interamente concentrata, a supporto delle ragioni del proprio candidato sindaco, della stessa coalizione e, ancor prima, del diritto di tutti i cittadini ad avere un procedimento elettorale regolare, sul ricorso al Tar presentato e sulla procedura per il riconteggio delle schede richiesta nelle opportune sedi e che sarà oggetto di discussione successivamente alla proclamazione degli eletti. Ciò al fine di far luce su tutto quanto emerso avanti l’Ufficio Centrale e riguardo alle irregolarità/nullità contestate dai propri delegati di lista con riferimento alle operazioni elettorali. Visto il diniego di riconteggio, prima della proclamazione degli eletti, sancita dal Tar con il rigetto della misura cautelare richiesta – prosegue la nota -, nel contestarne la decisione che non si ritiene adeguata proprio con riferimento alle esigenze di certezza che provengono da tutti i cittadini, non può che comprendere la volontà dei più di non recarsi alle urne disertando un voto che, ad oggi, rimane contestato sotto il profilo degli aventi diritto al ballottaggio. Tuttavia, tanto premesso, ogni singola lista, a prescindere dalla scelta di ognuno, sarà libera di definire autunomamente l’indirizzo più adeguato da dare al proprio elettorato di riferimento riguardo al ballottaggio”. “L’intera coalizione, unanimemente – prosegue la nota -, ha altresì deciso di continuare a riconoscersi nella persona di Massimiliano Baldini non solo ai fini della decisione che vorrà assumere il Tar in merito al riconteggio ed all’eventuale rinnovazione delle elezioni comunali ma, in ogni modo, come punto di riferimento del tavolo permanente di consultazione delle liste suddette che, a partire da oggi, è costituito con riferimento alla vita politica ed amministrativa di Viareggio e di Torre del Lago Puccini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.