Urbanistica, Lenzi “sfida” capogruppo Pd e Lc

Piano strutturale, il consigliere dell’Idv Roberto Lenzi “sfida” i capigruppo di maggioranza. Chiamandoli a un incontro pubblico in cui parlare dei contenuti del piano. 

“All’ultima commissione dei capigruppo del 12 maggio – spiega Lenzi – dove vale il voto ponderato (ciascun capogruppo esprime tanti voti quanti quelli del gruppo) – i consiglieri Battistini (capogruppo Pd) e Cantini (capogruppo Lucca Civica), che rappresentano i due gruppi consiliari di maggioranza, hanno votato – contro il parere di tutti gli altri capogruppo presenti e contro lo stesso parere del presidente della commissione urbanistica, Pagliaro (Pd) – di fissare per il 30 maggio la discussione in consiglio comunale della proposta di piano strutturale. Il tutto, quando la commissione urbanistica non aveva ancora potuto completare i propri lavori, forzando così i tempi e restringendo inutilmente le possibilità di discussione (tanto più che gli atti relativi alla proposta di piano strutturale in discussione – molto modificata rispetto a quella discussa nei mesi precedenti e composta da oltre 1500 pagine e quasi un centinaio di tavole grafiche – era stata fornita ai membri della commissione urbanistica intorno alla metà del mese di aprile)”.
“Poiché tanta “decisione” – è la sfida di Lenzi – non può che presupporre un perfetta conoscenza e condivisione dei contenuti della proposta di Piano Strutturale da parte dei due capigruppo di maggioranza, li sfido ad un incontro pubblico – che una delle testate giornalistiche  vorrà organizzare – ove discutere di detta proposta e da tenersi prima del consiglio comunale del 30 maggio, così da venire incontro anche alla richiesta del coordinamento dei comitati cittadini per un confronto su detta proposta anteriore al suo passaggio in consiglio comunale”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.