Accordo Miur-Mc Donald’s, blitz del blocco studentesco a S. Concordio

“Svelato il vero volto della Buona scuola di Matteo Renzi”, questo è il testo delle gigantografie esposte dai militanti del Blocco Studentesco nei molti Mc Donald’s presenti in tutta Italia, per esprimere il proprio dissenso nei confronti dell’accordo tra il Miur e la multinazionale americana dei fast food. “Anche al Mc Donald’s di San Concordio, abbiamo effettuato questa azione – afferma il movimento giovanile di CasaPound – per ribadire che non ci stiamo ad accettare passivamente le decisioni che vengono prese in merito al nostro futuro”.

“Questa operazione è l’ennesima manovra contro gli interessi degli studenti – prosegue la nota – poiché permette lo sfruttamento di decine di migliaia di alunni che, secondo il progetto, si troverebbero ad essere adoperati nelle sedi di McDonald’s. Ci chiediamo quale possa essere il significato formativo di questa esperienza e che competenze si potranno acquisire”. “Ovviamente – conclude il Blocco Studentesco – non possiamo rimanere in silenzio di fronte alle politiche scellerate di questo governo, ed è per questa ragione che continueremo a combattere fino a quando non si otterranno riforme in grado di forgiare individui consapevoli delle proprie origini e del proprio destino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.