Lucca Città in Comune: “Per la memoria salvare il ponte dei Frati sull’Ozzeri”

Il Ponte dei Frati sull’Ozzeri è un luogo della memoria da salvaguardare. A dirlo è Lucca Città in Comune che in quel luogo ha festeggiato il 25 aprile: “All’alba del 4 settembre 1944 – spiega la lista civica – due plotoni della formazione Bonacchi, dopo aver strisciato tra i granturchi, aprirono il fuoco all’improvviso a cinquanta metri dal corpo di guardia tedesco di stanza sul Ponte dei Frati sull’Ozzeri, a Pontetetto, per permettere ad una piccola pattuglia di 4 patrioti di attraversarlo e raggiungere le truppe alleate attestate presso Vorno. I partigiani avevano il compito di avvisare il colonnello alleato Shermann che Lucca era già stata liberata, e che non era necessario bombardarla (20 cannoni da 105 m/m erano già stati sistemati lungo la strada di Guamo, pronti a far fuoco). Quel ponticello fu lo strumento attraverso cui alla Città di Lucca fu risparmiata la fine di Cassino o di molte altre città, rase al suolo per liberarle. E noi gli siamo così grati che l’abbiamo lasciato là, ad arrugginire, oramai pericolante ed inaccessibile, in mezzo a rovi e con un albero che ha fatto in tempo a nascerci (e crescerci rigogliosamente) dentro”.

“Preservare la memoria – dice Lucca Città in Comune – vuol dire anche custodire e difendere gelosamente i luoghi dove è risorta la Libertà, dov’è nata la democrazia. Ed è questo che le istituzioni devono impegnarsi a fare, un ricordo attivo che parte dalla riqualificazione di aree come il Ponte dei Frati. Per questo stamattina con Lucca Città in Comune e Marina Manfrotto siamo andati a festeggiare il nostro 25 aprile su questo ponte dimenticato, a rinverdire la memoria di quei partigiani che rischiarono la vita per salvaguardare la nostra città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.