Quantcast

Forza Italia Giovani: “Disoccupazione giovanile a Lucca colpa del governo della sinistra”

I giovani di Forza Italia di Lucca hanno stilato un programma amministrativo che fa parte del progetto complessivo per Remo Santini sindaco. Punto principale combattere la disaffezione dei giovani verso la politica. “Nell’ultimo decennio – dicono Eduard Ramacciotti (membro del coordinamento comunale di Forza Italia), Sergio Mangiavacchi (coordinatore comunale giovani di Forza Italia) e Gabriele Cozzi (candidato al consiglio comunale di Forza Italia) e tutti i componenti di Forza Italia Giovani – abbiamo assistito ad un aumento del senso di sfiducia da parte dei giovani nei confronti della politica e delle istituzioni. A causa di questa disaffezione, negli ultimi anni, abbiamo assistito ad una progressiva crisi di partecipazione alle strutture politiche tradizionali da parte dei giovani. Purtroppo la verità è che anche se non ci occupiamo di politica, la politica si occupa costantemente di noi. È per questo che già da diverso tempo ci stiamo interessando della nostra città, proprio perché non ci piace più questa politica ma non ci sentiamo di stare solo a criticare e, per questo, come gruppo giovanile di Forza Italia Lucca, abbiamo alcune idee da proporre che possano migliorare la nostra città. Ci sono indicatori, come quello della seconda posizione nella poco edificante classifica della disoccupazione giovanile toscana che dimostrano il fallimento della sinistra sotto ogni profilo. Se per i giovani vediamo poco futuro è a causa della politica di un Pd che alimenta privilegi e gestisce male le opportunità e chi ci rimette sono in prima battuta i giovani. Con Remo Santini sindaco molto cambierà anche in questo ambito”.

“Tanti punti compongono il nostro programma – proseguono – Il primo tra questi è la valorizzazione del parco fluviale, che negli ultimi anni, visto l’attuale momento economico, sempre più lucchesi riscoprono e vivono. L’idea è di creare un progetto sociale che abbia accoglienza dalla cittadinanza e costituisca “novità” per la città. Ad oggi la situazione della zona del parco è quella di avere sviluppato solo attività terrestri che non si incontrano con le esigenze reali della massa dei cittadini, perché di carattere elitario e di bassa frequentazione. La nostra idea è quella di valorizzare l’elemento principale del parco fluviale ovvero l’acqua, realizzando una stazione balneare sul fiume. Negli anni 50 esisteva all’altezza di Nave, un edificio chiamato appunto Colonia Solare, dove i bambini andavano a fare il mare. Da qui la scelta di valorizzare questo edificio e quell’area del fiume, che in quel tratto è calmo e presenta una lingua di sabbia al margine della quale, verso il poggio, vi è una zona verde. La spiaggia sarebbe stagionale e fornirebbe servizi come ombrelloni, sdraio, zone picnic e alla sera con apposita illuminazione, sarebbe possibile creare eventi musicali indirizzati sia ai giovani, sia alle persone più mature. Vivendo e migliorando il territorio avremo sicuramente un miglioramento anche della sicurezza i quell’area. Inoltre questo potrebbe essere l’inizio per creare un vero e proprio parco fluviale vissuto sia dai lucchesi ma anche dai turisti, diventando così un punto di attrazione”.
“Un altro progetto – proseguono –  vuole migliorare la comunicazione tra comune e cittadino con lo sviluppo di un’applicazione per gli smartphone, che permetta la ricezione di comunicazioni ordinarie, notizie dal consiglio comunale, da parte del Comune e nello stesso tempo l’invio immediato di segnalazioni, e richieste, da parte del Cittadino in modo da poter avvicinare di più alla politica cittadina, soprattutto da parte dei giovani e non solo”.
“Un altro punto – concludono –  prevede il miglioramento di alcuni servizi a beneficio di turisti e cittadini. L’idea è già portata avanti da associazioni del territorio ma vorremmo fosse valorizzata e perfezionata tramite un’ app che permetta al turista, ma anche al cittadino, di potersi collegare con il proprio cellulare (e un qr code applicato sui vari monumenti, piazze e palazzi storici lucchesi) ad una pagina di contenuti storico-culturali. Una vera e propria guida turistica pronta ad orientare il turista tra le vie del centro storico e non solo”.
“Siamo felici – è il commento finale – che all’interno di Forza Italia, i giovani abbiamo trovato il loro posto in mezzo ai chi da anni fa politica con più esperienza permettendoci di poter portare avanti le nostre idee al pari delle altre e di essere parte attiva della campagna elettorale. Crediamo che questo sia un forte segnale di cambiamento. Queste sopra citate sono solo alcune idee, provenienti dai giovani che sono state inserite nel programma di Forza Italia Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.