Piazze piene e musica per gli ultimi comizi – Ft foto

Dalla musica, ai giocolieri passando per “pizzate” o tour in auto dei paesi. La campagna elettorale per le amministrative 2017 si chiude con lo scoccare della mezzanotte di questo venerdì sera (9 giugno) di inizio estate. Da domani scatta il silenzio e poi, domenica mattina (11 giugno) alle 7 (e fino alle 23) aprono le urne. L’ultima giornata di campagna si dipana fra appelli al voto, ultime interviste e tam tam sui social network fino al tramonto. Poi è la ‘Notte bianca’ della politica per gli ultimi comizi elettorali.
Qualcuno, a dire il vero, ha anticipato di un giorno, come il candidato sindaco di Casapound e Alleanza per Lucca, Fabio Barsanti, che ha chiuso la campagna elettorale ieri sera con un ritrovo in piazza San Frediano con il vicepresidente nazionale Simone Di Stefano.

Stasera, invece, il candidato del centrodestra Remo Santini, espressione di SiAmo Lucca e Lucca in Movimento e appoggiato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia, ha salutato i suoi simpatizzanti con una serata all’insegna della musica con Giandomenico Anellino e il dj Riccardo Cioni davanti al Caffè delle Mura. Santini ha parlato di fronte ad una folla delle grandi occasioni: “Lucca si merita di più – ha detto Santini -. Abbiamo lavorato a un programma che esalta la necessità di una visione strategica per tornare grandi a livello regionale ed internazionale con un’autonomia di scelta: mai più imposizioni dall’alto. In questi anni la città ha perso molte occasioni per via dell’immobilismo dell’attuale amministrazione. Vogliamo una Lucca che si ponga obiettivi ambiziosi e si occupi soprattutto di politiche del lavoro, tornando ad essere vicina e a dialogare con i cittadini che non ce la fanno.  Vogliamo – ha aggiunto Santini ringraziando la moglie, i figli, le liste e i partiti che lo sostengono – una Lucca che consideri i nostri giovani come il presente e non come il futuro. Dobbiamo tornare a osare e scommettere con coraggio, quello che ho avuto io lasciando un posto certo per l’incerto. Grazie per aver dato dato l’opportunità di rappresentare un’alternativa credibile a Tambellini”.
FOTO – Festa con Santini per la chiusura della campagna elettorale (di G. Cortopassi)

Alessandro Tambellini – sostenuto da Pd, Sinistra con Tambellini, Lucca Civica, Generazione Lucca e Lucca per l’Ambiente – ha scelto invece piazza San Francesco, tradizionale luogo del centrosinistra lucchese, per una cena insieme ai suoi sostenitori, che si è conclusa con il concerto della stella di X Factor, Andrea Biagioni. “Abbiamo rimesso a posto il Comune – ha detto Tambellini in una piazza stracolma di gente -. Abbiamo fatto una campagna elettorale andando in giro ovunque, ascoltando anche delle critiche ma guardando tutti negli occhi. Abbiamo cercato di sbagliare il meno possibile e abbiamo amministrato questo comune con grande senso di abnegazione. Durante questa campagna elettorale ho sentito parole offensive nei confronti di questa città, parole che fanno male ad una città come la nostra. Si va avanti solo con gli altri, senza voler schiacciare nessuno. Dobbiamo sentirci da italiani, lucchesi e europei una comunità, dove ciascuno dà il meglio di sé per gli altri. Abbiamo alle nostre spalle una grande civiltà, non ci pieghiamo ad una diminuzione di noi stessi. La lucchesità sta nella probità dei lucchesi, nel loro saper stare nella loro bellezza e insegnarla agli altri. Le nostre mura non ci sono mai servite per separarci dagli altri. Questa è la storia che vogliamo costruirla anche domani. Usciamo di qui con l’impegno di costruire insieme il futuro della nostra città”.
FOTO – La festa per Tambellini in piazza S. Francesco

Donatella Buonriposi, invece, ha salutato la conclusione della campagna elettorale al Loggiato di Palazzo Pretorio, insieme ai bambini e alle loro famiglie. Tra cantastorie, zucchero filato e comizi elettorali la Buonriposi e i suoi sostenitori hanno lanciato gli ultimi appelli al voto (Articolo e foto).
Per Massimiliano Bindocci del Movimento Cinque Stelle l’ultima giornata di campagna elettorale è stata… di corsa: con l’auto, insieme ai candidati, ha fatto il tour di Lucca e delle sue frazioni per portare di persona gli ultimi appelli al voto.
FOTO – La chiusura della campagna elettorale di Bindocci (di G. Cortopassi)

Ilaria Quilici, candidata di Lega Toscana, invece, ha scelto il confronto diretto con gazebo allestiti in piazza Napoleone, dalle 18 alle 20. Per Matteo Garzella, candidato sindaco di Lucca avanti tutta e Liberamente Lucca, nessuna iniziativa particolare, mentre Marina Manfrotto, candidata di Lucca Città in Comune ha tenuto l’ultimo comizio alla rampa del Baluardo San Paolino, dove c’è stato spazio anche per un Dj set e “trash party”.
E da stasera inizia ufficialmente il countdown per domenica 11 giugno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.