Artigiani ai candidati: “Dopo elezioni gli incontri siano frequenti” foto

Nuovo confronto fra i candidati ieri (21 giugno) all’auditorium di Confartigianato Imprese Lucca.
“Su alcuni punti importanti per le imprese c’è stata una concordanza di vedute – dicono dall’associazione di categoria – Ci riferiamo, in particolare, alla questione della maggiore fruibilità del centro storico dove entrambi hanno dato parere favorevole al miglioramento dell’accesso al centro stesso, sia per quanto riguarda l’ampliamento degli spazi destinati ai parcheggi sia relativamente alla riduzione degli oneri e degli adempimenti burocratici per l’accesso di nuove imprese al’interno dell’arborato cerchio prevedendo incentivi per le aziende che vi aprono l’attività. Si è parlato del mercato del Carmine come luogo ove trovare prodotti agroalimentari della filiera corta e luogo ove collocare aziende artigiane compatibili con il centro storico per rumorosità, inquinamento atmosferico, eccetera”.

“Messaggio uniforme anche relativamente alla questione infrastrutturale – prosegue Confartigianato – dove è stato posto l’accento sulla necessità ed urgenza di alcune opere in programma da tempo ma che, per motivi economici, non sono mai state portate a compimento, tipo il ponte sul fiume Serchio. E’ stata auspicata la necessità di individuare nuove aree per insediamenti produttivi per consentire alle aziende di usufruire di nuovi spazi evitando così di provocare quei disagi che l’urbanizzazione di aree ove erano ubicati opifici ha provocato. E’ stato chiesto anche di ritrovarsi periodicamente con la nuova amministrazione per portare avanti i progetti a favore delle nostre aziende. Entrambi i candidati hanno promesso che, anche in caso di sconfitta, visto il consenso che entrambi hanno avuto in campagna elettorale, continueranno il loro impegno in prima linea sui banchi dell’opposizione per far attuare le parti dei loro impegni di programma più significativi”.
“Si è trattato di una serata ben riuscita – conclude Confartigianato – che ha, sicuramente, schiarito maggiormente le idee ai nostri imprenditori al fine di andare alle urne ancora più convinti. L’incontro si è svolto in un clima sereno e costruttivo apprezzato anche dai due candidati Santini e Tambellini”.
A moderare il confronto, dai toni decisamente meno accesi di quelli delle ultime settimane, il giornalista Lodovico Poschi Meuron.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.